Cronaca

Richiedenti asilo è ancora polemica

Richiedenti asilo è ancora polemica a Chiari: la Lega Nord parla di 8 nuovi arrivi. Immediata la replica del primo cittadino.

Richiedenti asilo è ancora polemica
Cronaca Bassa, 24 Ottobre 2017 ore 16:58

Richiedenti asilo è ancora polemica: la Lega attacca l'Amministrazione comunale.

Richiedenti asilo è ancora polemica: l'attacco

Il capogruppo del Carroccio Roberto Campodonico ha parlato di otto nuovi richiedenti asilo a Chiari. Ad oggi ce ne sono 29 e con questi andrebbero a 37. "Sono tutti marocchini e andranno ad abitare in due appartamenti in via Consorzio agrario: una famiglia di 4 persone e 4 adulti - ha spiegato il leghista - Ora, vorrei sapere da che cosa scappano, non mi risulta che in Marocco ci sia una guerra. Inoltre, non è possibile che l'Amministrazione non informi mai la cittadinanza. Tocca sempre a noi farlo".

La replica del sindaco

Per il primo cittadino Massimo Vizzardi la situazione è decisamente diversa. Il sindaco, dopo essersi informato, ha spiegato che "ad oggi ci sono 29 richiedenti asilo e non mi risulta che il numero sia cambiato". Sono due le cooperative coinvolte: l'Immobiliare sociale bresciana ne ospita 20, mentre il Ponte 9. "Da luglio ci sono in città 6 marocchini: dovevano essere 10, ma 4 sono andati a Brescia - ha continuato Vizzardi - Non so se ne manderanno altri 4, ma di questi 8 non ne so nulla. Comunque abbiamo già scritto alla Prefettura chiedendo una distribuzione equa".

Progetto Sprar

Il sindaco ha ribadito che il Comune per ora non ha aderito al progetto Sprar (Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati)Vizzardi ha spiegato che prima vuole sapere se associazioni sociali del territorio e la Parrocchia comparteciperanno a questo tipo di iniziativa per l'accoglienza di nuovi rifugiati.

 

Seguici sui nostri canali
Necrologie