CALCINATO

Refurtiva nella federa del cuscino, denunciato 33enne

L'uomo di origine albanese è stato fermato da un controllo in aperta campagna

Refurtiva nella federa del cuscino, denunciato 33enne
Cronaca Bassa, 30 Ottobre 2020 ore 09:37

Refurtiva nella federa del cuscino, denunciato 33enne.

Custodiva nella federa di un cuscino in una vecchia cascina la refurtiva di un furto. Martedì i Carabinieri di Calcinato hanno sorpreso un 33enne albanese in una zona di aperta campagna di Calcinatello.

I sospetti degli agenti

Avvicinato per un controllo, l’uomo non ha giustificato in alcun modo la sua presenza in quella zona desolata, insospettendo le forze dell’ordine che hanno raggiunto la vicina cascina e trovato una federa di cuscino contenente il frutto di una rapina: oggetti di argenteria quali bracciali, orecchini e anche un orologio di cui con ogni probabilità l’uomo si era impossessato in maniera illecita.

Il sospettato è stato come da prassi condotto in caserma dove i Carabinieri hanno provveduto alla denuncia per ricettazione dell’argenteria chiaramente di provenienza illecita.

Il comunicato delle forze dell'ordine

«Durante il servizio perlustrativo di ieri sera (martedì, ndr) - recita la nota - , alla pattuglia dei carabinieri di Calcinato, è pervenuta la segnalazione di un’auto sospetta, parcheggiata lungo la via in aperta campagna. Recatosi sul posto, l’equipaggio ha visto giungere dalla stradina che costeggia un canale di irrigazione, in corrispondenza dell’autovettura segnalata, un uomo sui 30 anni la cui presenza lì non appariva giustificata. Né sono bastate le dichiarazioni di questi a dissipare i dubbi e sospetti dei carabinieri. Infatti, un accurato controllo sul luogo da cui proveniva il soggetto, ha permesso ai carabinieri di rinvenire una federa di cuscino che, usata come un sacco, custodiva dell’argenteria: bracciali, orecchini e anche un orologio. Il soggetto, cui inequivocabilmente si attribuivano gli oggetti rinvenuti, veniva quindi accompagnato in caserma per gli accertamenti di rito. T.F., cittadino albanese classe 87, è stato pertanto denunciato per ricettazione dell’argenteria chiaramente di provenienza illecita. Le indagini ora proseguono nella ricerca dei proprietari di quanto rinvenuto».

Necrologie