Menu
Cerca

Rapinatori seriali arrestati dai carabinieri di Salò

Avevano colpito a Orzinuovi, Polpenazze, Gavardo e Rezzato

Rapinatori seriali arrestati dai carabinieri di Salò
Cronaca Bassa, 27 Luglio 2018 ore 14:42

I due rapinatori seriali hanno svaligiato cinque supermercati e un ristorante scappando con un bottino di oltre 18mila euro.

L'indagine

I Carabinieri della Compagnia di Salò hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal gip del  Tribunale di Brescia e su richiesta della locale Procura della Repubblica, nei confronti di un 43enne e di un 19enne bresciani ritenuti responsabili, tra febbraio e aprile,  di cinque rapine a supermercati, una a un ristorante e una tentata rapina ad altro ristorante, nonché della ricettazione dei veicoli utilizzati per commettere i reati. Dopo il primo episodio criminoso, avvenuto il 26 febbraio ai danni di un supermercato di Gavardo, i carabinieri hanno avviato una serrata attività di indagine che consentiva di arrestare i rapinatori in flagranza di reato di rapina a
mano armata ai danni del supermercato Simply di Offanengo (CR). I due venivano fermati - armati di coltello e pistola poi risultata essere una scacciacani – dopo essersi impossessati di circa 1.700 euro.

Le verifiche successive

L’attività investigativa ha permesso ai Carabinieri di ritenerli rapinatori seriali. In particolare hanno colpito il 26 febbraio a Gavardo presso il supermercato “Di Più” scappando con un bottino di 12mila euro, il 14 marzo a Vobarno, lungo  via Provinciale 58 presso il supermercato “Eurospin” trafugando 2.100, il 22 marzo a Rezzato, in via Almici 88, presso il supermercato “Simply” rubando 550, il  26 marzo a Orzinuovi, in via Internazionale 4,  presso il
supermercato “Despar” portando via 500 euro, il 27  a Goito (in provincia di Mantova) in via  Cristoforo Colombo 1 presso il supermercato “LIDL” asportando circa 2.800 euro e il 21 marzo sia a Manerba (dove hanno cercato di svaligiare un ristorante) sia a Polpenazze sul Garda dove, invece, hanno fatto irruzione in un locale portando via 50 euro.

Necrologie