Menu
Cerca

Rapina in villa: massacrato dai ladri

Rapina in villa: massacrato dai ladri
Cronaca 24 Gennaio 2017 ore 09:30

Francesco Scalvini è in fin di vita dopo la colluttazione con i malviventi che ieri, poco prima delle 20, hanno tentato un furto nel magazzino dell'azienda di famiglia al civico 16 di via Petrarca.

Scoperti da Francesco, 36enne, dal padre Ignazio di 66 anni e dallo zio Giancarlo di 71 anni che abitano negli appartamenti ai piani superiori, i due, forse tre ladri, hanno risposto aggredendoli con tubi di ferro, cavi elettrici, sassi e materiale contundente trovato nel magazzino.

Una colluttazione talmente aggressiva che ha ridotto in fin di vita Francesco, caduto a terra dopo essersi scagliato contro i malviventi per proteggere i parenti.

Immediato l'allarme per i soccorsi: sono intervenuti i sanitari del Nue che, dopo averlo rianimato, l'hanno trasportato in codice rosso alla Poliambulanza dove è ora in coma. Sul posto anche i carabinieri del comando di Ghedi e Verolanuova, oltre al sindaco Lorenzo Borzi che abita nelle strette vicinanze.

Intorno alla palazzina anche alcuni residenti della zona pieni d'ira per quanto successo e fortemente preoccupati per i numerosi furti commessi domestici, sempre più frequenti.

Numerosi i posti di blocco allestiti in tutta la provincia per cercare l'auto grigia su cui i malviventi sarebbero scappati.


Necrologie