arresto

Rapina in tabaccheria a Brescia: in manette il ladro che si era dato alla fuga

I fatti risalgono allo scorso 23 gennaio

Rapina in tabaccheria a Brescia: in manette il ladro che si era dato alla fuga
Pubblicato:
Aggiornato:

Rapina in tabaccheria a Brescia: in manette il ladro che si era dato alla fuga.

In manette il ladro che dopo la rapina in tabaccheria si era dato alla fuga

Rintracciato e arrestato il ladro (il secondo) che nella rapina di martedì 23 gennaio 2024 nel quartiere Leonessa in città si era dato alla fuga. Grazie alle indagini portate avanti dalla polizia è stato possibile individuare anche il secondo uomo. Si tratta di un noto pregiudicato bresciano che è stato poi arrestato.

Scoppia il caos e la situazione degenera

Da quanto ricostruito pare che il tabaccaio, in un primo momento, fosse disposto a consegnare quanto da loro richiesto ma poi è scoppiato il caos ed hanno iniziato a picchiarsi. Anche dall'esterno si è percepito quanto stava accadendo. Così l'arrotino, la quale attività commerciale si trova accanto alla tabaccheria, è accorso accorre in auto. Nello sbattere la porta a vetri, però questa è andata in mille pezzi finendo per travolgere l'uomo.

Non si tratterebbe della prima volta

In quel mentre uno dei ladri ne ha approfittato per darsela a gambe, meno fortunato l'altro malvivente che è stato bloccato e successivamente arrestato da parte della Volante della Polizia di Stato. Per il soggetto in questione non si tratterebbe della prima volta, il 50enne bresciano non è infatti una nuova conoscenza per la polizia. In passato sarebbe infatti già stato arrestato per fatti simili. Sono attualmente in corso le ricerche del complice.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali