GHEDI

Raccoglieva firme per un'associazione inesistente: denunciato per accattonaggio molesto

I carabinieri hanno richiesto alla Prefettura l’emissione di provvedimento di allontanamento dall’Italia.

Raccoglieva firme per un'associazione inesistente: denunciato per accattonaggio molesto
Cronaca Bassa, 13 Giugno 2021 ore 10:30

Classe 1986 e incensurato, è stato colto in flagranza di reato. Ora a piede libero rischia di essere rimpatriato.

Raccoglieva firme per un'associazione inesistente: denunciato per accattonaggio molesto

La stazione dei Carabinieri di Ghedi ha denunciato a piede libero per accattonaggio molesto un cittadino romeno, reo di raccogliere fondi per un'associazione inesistente.

Classe 1986 e incensurato, l'uomo frequentava i parcheggi dei supermercati della zona fingendosi un volontario bisognoso di risorse per la propria onlus.
Ecco che nel corso di un servizio coordinato di controllo del territorio finalizzato alla prevenzione di furti e truffe, una pattuglia delle Forze dell'ordine l'ha sottoposto a controllo mentre si trovava nel parcheggio del supermercato Famila a Ghedi.

Diceva di raccogliere soldi e firme per un’associazione di volontariato per disabili, ma gli immediati accertamenti hanno provato fosse inesistente e pertanto il ricavato delle donazioni semplicemente veniva intascato dall’uomo. In questa circostanza i militari hanno confiscato 150 euro che il truffatore aveva intascato durante la giornata.

Condotto presso il Comando Compagnia Carabinieri, al termine dell’identificazione e prelievo delle impronte digitali, l’uomo è stato quindi denunciato a piede libero per la commissione del reato di cui all’art.669Bis C.P.  “esercizio molesto dell’accattonaggio”. Inoltre è stata inoltrata richiesta alla Prefettura di Brescia l’emissione di provvedimento di allontanamento dall’Italia ai sensi dell’art.21 D.Lgs 30/2007.

Necrologie