Menu
Cerca

PULLMAN ESPLOSO: L'AUTISTA VEDE FUMO E FA SCENDERE GLI STUDENTI POCO PRIMA DELLE FIAMME

PULLMAN ESPLOSO: L'AUTISTA VEDE FUMO E FA SCENDERE GLI STUDENTI POCO PRIMA DELLE FIAMME
Cronaca 13 Gennaio 2017 ore 16:10

Prende fuoco un autobus, ma per fortuna nessun ferito, soltanto grande spavento.

Nell’ora di punta, un inusuale fumo nero ha riempito il cielo sopra Asola. Davanti alla scuola media statale A. Schiantarelli in via Saccole Pignole, adiacente all’Istituto d’Istruzione Superiore Giovanni Falcone, un pullman della Saia della linea Asola-Brescia ha preso fuoco all’improvviso causando non poca paura tra i giovani studenti presenti e gli abitanti delle case vicine. Visibile da chilometri di distanza, l’incendio è stato causato da un corto circuito dovuto al surriscaldamento di qualche filo.

Sfiorata la tragendia grazie all’autista che, mentre già cinque studenti erano saliti a bordo per tornare a casa direzione Gambara/Fiesse, dopo aver visto negli specchietti retrovisori del fumo uscire dal retro della vettura, ha fatto scendere subito tutti.

Un aiuto tempestivo, quello di domare la fiamma con l’estintore, che però è valso a nulla: le fiamme erano diventate incontrollabili. Subito sono accorsi i vigili del fuoco che hanno riportato tutto alla normalità.

L’autista, S.G., sotto choc, è stato condotto dai carabinieri in caserma, mentre i ragazzi sono stati riaccompagnati nelle rispettive case dai genitori accorsi sul luogo.

L'azienda proprietaria del bus proprio ora sta smantellando la carcassa del mezzo così il Comune potrà cominciare i lavori di bonifica. 

 


Necrologie