Menu
Cerca

Prostituzione minorile: nei guai il comandante dei vigili

Prostituzione minorile: nei guai il comandante dei vigili
Cronaca 15 Dicembre 2016 ore 09:25

Un rapporto con un ragazzo 17enne, senza alcun corrispettivo in denaro o regali.

Sarebbe questo il motivo per cui il comandante della Polizia locale di Lonato e Bedizzole Patrick Tosoni è finito nell'occhio del ciclone dell'inchiesta sulla prostituzione minorile condotta dalla Procura di Brescia. 

Le indagini, partite dalla Polizia locale di Montichiari mesi fa, permisero di scoprire un vasto giro di prostituzione minorile. 

Ora spunta il nome del comandante dei vigili di Lonato e Bedizzole, Tosoni, per il quale la procura ha chiesto il rinvio a giudizio per il reato di prostituzione minorile. 

L'avvocato difensore del comandante ha spiegato che il vigile è coinvolto in quanto, durante le indagini, è stato svelato questo rapporto fra il 17enne e il comandante. Un rapporto che, però, secondo i difensori, nulla avrebbe a che vedere con la prostituzione. 

Il giudice per le indagini preliminari ha respinto la richiesta degli arresti domiciliari per Tosoni, il quale ha lasciato la zona per una periodo di ferie che durerà sino ad aprile, quando la vicenda, si spera, verrà chiarita riportando il comandante al lavoro per gestire la sicurezza nei Comuni di Lonato e Bedizzole.

Nessun commento dal sindaco di Lonato Roberto Tardani. 

 

 

IL SERVIZIO COMPLETO IN EDICOLA CON GARDAWEEK


Necrologie