Premio per i negozi storici

Premio per i negozi storici
22 Giugno 2016 ore 11:27

 

In occasione della “Notte Bianca” prevista per il 23 e 24 luglio il Comune assegnerà un prestigioso riconoscimento ai negozi storici di Montichiari. L’idea dell’Assessorato al Commercio di cui è titolare Renato Baratti è contenuta in una lettera che sta per essere recapitata in questi giorni a tutti gli esercizi commerciali della città e nella quale si invitano i titolari dei negozi a farne domanda tramite la compilazione di un apposito modulo allegato alla missiva medesima. Vi sono, naturalmente, dei criteri affinché si possa rientrare nella fattispecie di “negozio storico di Montichiari” e sono i seguenti: esercizi commerciali di vicinato con superficie di vendita fino a mq 250, esercizi pubblici di somministrazione di alimenti e bevande, imprese artigiane aperte al pubblico per la vendita diretta dei propri prodotti o per la prestazione di servizi, esercizi ricettivi, altre categorie di attività qualora svolte in locali di particolare pregio storico. Tali esercizi dovranno essere in attività da almeno 25 anni sul territorio del Comune di Montichiari ed operanti nello stesso genere merceologico nonché condotti nell’ambito della stessa famiglia. Saranno considerati “negozi storici” indipendentemente dall’anzianità di servizio i negozi storici, artistici o culturali in relazione a vetrine, insegne o elementi di arredo esterno ed interno per lo svolgimento dell’attività che sia esercitata in locali dotati di elementi di particolare pregio architettonico e/o particolare interesse. Le domande dovranno pervenire all’ufficio Protocollo del Comune (piano terra) entro il 13 luglio; per maggiori informazioni è a disposizione l’ufficio Commercio al numero 030/96561. Durante la Notte Bianca i negozi selezionati riceveranno una targa distintiva dell’Assessorato al Commercio. “L’iniziativa – afferma l’Assessore Renato Baratti che è stato supportato dal Consigliere comunale delegato per il Commercio Federica Faccio – vuole promuovere il commercio di vicinato in un’epoca di cambiamenti e di diffusione di grandi superfici: per noi è fondamentale garantire vitalità e vivacità ai piccoli negozi di paese che costituiscono non solo il nerbo dell’economia locale, ma rappresentano anche un pezzo di storia e di cultura che non possiamo né dobbiamo abbandonare”.

 

 


Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia