Menu
Cerca
CARPENEDOLO

Positivi al Covid, lavorano a contatto con i dipendenti: denunciati

Nonostante l'accertata positività al Covid e lo stato di quarantena in cui erano posti dall'autorità sanitaria, lavoravano a contatto con i dipendenti, sorpresi senza mascherine nè distanze

Positivi al Covid, lavorano a contatto con i dipendenti: denunciati
Cronaca Bassa, 12 Marzo 2021 ore 08:52

Positivi al Covid, lavorano a contatto con i dipendenti: denunciati.

Ha dell’incredibile la storia che giunge da Carpenedolo, dove i Carabinieri hanno sorpreso il titolare di un’azienda di manufatti in cemento e la nuora lavorare a contatto con i propri dipendenti nonostante l’accertata positività al Covid e lo stato di quarantena in cui erano posti dall’autorità sanitaria.

Non solo, perchè all’interno dell’azienda le forze dell’ordine e il Nucleo Ispettorato del Lavoro ha rilevato l’assenza di dispositivi e procedure di difesa dal contagio, compresa l’assenza delle mascherine da parte di due dei sette dipendenti presenti e il mancato rispetto delle distanze interpersonali.

Una serie di pesanti infrazioni che contribuiscono alla diffusione del virus e che han portato le autorità alla denuncia, sanzioni per oltre 1500 euro e la sospensione immediata dell’attività produttiva in attesa delle decisioni del Prefetto di Brescia.

La nota dei Carabinieri

«Ieri pomeriggio – si legge nella nota diffusa giovedì 11 marzo 2021 -, nell’ambito degli ininterrotti controlli alle attività produttive svolti dall’Arma dei Carabinieri nella provincia di Brescia, i Carabinieri della Stazione di Carpenedolo e del Nucleo Ispettorato del Lavoro hanno fatto accesso all’interno di un’attività produttiva del posto specializzata nella produzione di manufatti in cemento per l’edilizia. All’interno degli spazi produttivi e degli uffici della ditta i militari hanno rilevato l’assenza di dispositivi e procedure di difesa dal contagio, compresa l’assenza delle mascherine da parte di due dei sette dipendenti presenti nonché il mancato rispetto delle distanze interpersonali. Inoltre, il titolare dell’azienda e sua nuora, dipendente della stessa, sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria poiché stavano lavorando a contatto con i dipendenti nonostante posti in quarantena poiché positivi al Covid dall’Autorità Sanitaria. A seguito del controllo sono state elevate sanzioni amministrative ai sensi della normativa sanitaria per un valore complessivo di 1.500 euro circa. A conclusione degli accertamenti è stata disposta la sospensione provvisoria dell’attività produttiva in attesa delle decisioni del Prefetto di Brescia e comunque sino all’eliminazione dei pericoli riscontrati e alla predisposizione delle misure di tutela della salute dei lavoratori».

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Necrologie
Idee & Consigli