Piste ciclabili, scuole e strade; pronti più di 5 milioni di euro

Piste ciclabili, scuole e strade; pronti più di 5 milioni di euro
Cronaca 03 Gennaio 2017 ore 10:51

Lavori pubblici per oltre 5 milioni 650mila euro, di cui 800mila euro destinati al primo anno di intervento. Questi i contenuti del nuovo Piano triennale delle opere pubbliche previste nel 2017, 2018 e 2019 nella cittadina del Chiese, approvato dalla Giunta municipale di Asola.

Il 2017 prevede un intervento importante che riguarda la realizzazione di nuove piste ciclabili per una spesa di 100mila euro; la manutenzione straordinaria di alcune strade comunali per altri 100mila euro; l’adeguamento delle strutture igieniche della scuola primaria per 200mila euro; la manutenzione dell’impiantistica del Centro Sportivo «Schiantarelli» per altri 100mila euro; il risanamento conservativo del palazzo municipale per una spesa di 100mila euro e il completamento degli impianti sportivi della scuola «Schiantarelli» con una spesa di 200mila euro.

Il Programma triennale delle opere pubbliche predisposto dal Comune del sindaco Raffaele Favalli prevede, poi, per il 2018 investimenti per 3 milioni e 50mila euro, di cui 100mila euro destinati alla realizzazione di nuove piste ciclabili, 1 milione di euro per il restauro del teatro sociale, 150mila euro andranno alla manutenzione delle strade comunali dissestate, 1 milione e 200mila euro per il risanamento conservativo di palazzo Mangeri, 500mila euro per l’efficientamento energetico della scuola primaria e 100mila euro per la manutenzione straordinaria della caserma dei carabinieri.

Per l’ultimo anno del piano lavori pubblici sono previsti 1 milione 800mila euro, di cui 100mila euro per la realizzazione di nuove piste ciclabili, 1 milione di euro per il restauro del teatro sociale, 150mila euro per la manutenzione delle strade urbane ed extraurbane di collegamento con il centro storico che si trovano in uno stato di deterioramento, 150mila euro al risanamento conservativo del palazzo municipale e 400mila euro per l’efficientamento energetico della scuola primaria.


Necrologie