aggiornamento

Piccola apertura nella Ztl a Chiari: si può passare la mattina presto

Segue anche la creazione di alcuni parcheggi di carico e scarico richiesti in piazzetta Marengo

Piccola apertura nella Ztl a Chiari: si può passare la mattina presto
Bassa, 31 Luglio 2020 ore 12:52

Un’apertura per cercare di andare incontro alle necessità altrui. «Sì» a una parziale modifica della Ztl in centro storico, con anche la creazione di nuovi stalli di sosta, anche per il carico e lo scarico merci, richiesti dai commercianti.

Piccola apertura nellaa Ztl a Chiari

«C’è una piccola novità all’interno del progetto della viabilità provvisoria nel centro storico della città, entrata in vigore l’8 giugno e valida fino al 31 ottobre 2020, ideata per salvaguardare sia gli obblighi del distanziamento sociale ancora in corso, sia il rilancio del commercio cittadino, fornendogli più spazi», ha spiegato l’Amministrazione.

Infatti, è stata accolta dalla Giunta comunale la proposta di apertura giornaliera della Ztl dalle 6 alle 9 (eccetto la domenica), lasciando invariato il resto dell’attuale regolamentazione viabilistica: un modo per agevolare le attività commerciali e i residenti della zona.
Inoltre, è stata anche approvata la proposta di istituire un posto auto per carico-scarico e due posti auto da regolamentare a disco orario in piazzetta Marengo, richiesti dai commercianti.

«La riforma temporanea della viabilità del centro storico è stato un passo necessario per trovare un equilibrio tra necessità molto diverse, ma allo stesso tempo tutte molto importanti: da un lato quella di permettere ai commercianti, bar e ristoratori di ampliare le loro aree di esercizio per garantire il distanziamento sociale alla clientela e lavorare in serenità, dall’altro quello di garantire una viabilità sicura, sia per i pedoni, sia per le auto – ha commentato l’assessore al Commercio, Domenico Codoni – Come detto è un provvedimento provvisorio, valido fino al 31 ottobre e, come avevamo annunciato da subito, aperto a suggerimenti diretti della cittadinanza e degli esercenti. Così è stato per questi nuovi provvedimenti».

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia