ESINE

Picchiava la moglie davanti alla figlia, finisce l’incubo per una 31enne

Il marito dopo l'ultima discussione l'ha chiusa in camera e le ha tolto il cellulare, ma la donna è riuscita a chiedere aiuto con un telefono nascosto nella stanza.

Picchiava la moglie davanti alla figlia, finisce l’incubo per una 31enne
Valli, 31 Agosto 2020 ore 16:05

Picchiava la moglie davanti alla figlia, finisce l’incubo per una 31enne: l’uomo, un 37enne, è stato arrestato dai Carabinieri a seguito della denuncia della donna dopo anni di violenze

Picchiava la moglie davanti alla figlia

I Carabinieri sono intervenuti su richiesta della moglie 31enne che, al culmine di una discussione per futili motivi, era stata aggredita e malmenata mentre in casa si trovava anche la figlia neonata. L’uomo infatti, dopo averla picchiata, l’aveva rinchiusa nella camera da letto e le aveva sottratto il telefono cellulare per evitare che la moglie chiedesse aiuto.

La donna, che aveva già subito altre violenze nel corso degli anni, aveva però nascosto nella stanza un altro telefono con il quale è riuscita a contattare una sua amica, alla quale aveva spiegato cosa stava succedendo e le aveva richiesto di far intervenire i Carabinieri. Quando i militari sono arrivati a casa hanno verificato che la 31enne presentava segni di percosse sul corpo e hanno subito provveduto alla sicurezza della vittima e della bambina.

L’arresto

La donna è stata accompagnata prima in ospedale dove è stata medicata e dai Carabinieri per formalizzare la sua denuncia. Gli stessi militari hanno verificato che la signora aveva fatto altri tre accessi in ospedale nell’ultimo anno, riconducibili alle aggressioni patite dal marito che, al termine degli accertamenti, è stato tratto in arresto per maltrattamenti e lesioni personali.

Il Giudice del Tribunale di Brescia ha convalidato la misura e ha disposto nei confronti dell’arrestato il divieto di avvicinamento alla donna.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia