Picchia il padre per estorcergli la pensione, arrestato 30enne di Orzinuovi

L'uomo si era già reso protagonista di vari episodi di violenza in città

Picchia il padre per estorcergli la pensione, arrestato 30enne di Orzinuovi
Bassa, 12 Febbraio 2020 ore 15:26

Picchia il padre per estorcergli la pensione, arrestato 30enne di Orzinuovi.

Picchia il padre per la pensione, arrestato

I Carabinieri della Stazione di Orzinuovi, su disposizione del GIP di Brescia oggi hanno arrestato e portato in carcere a Brescia un 30nne orceano con diversi precedenti per reati contro la persona. L’uomo, già denunciato più volte per comportamenti oltraggiosi e violenti nei confronti delle forze dell’ordine e di avventori dei locali pubblici del luogo, recentemente si era reso protagonista, in stato di ebbrezza, di un danneggiamento in Piazza Vittorio Emanuele dove ha lanciato sedie, tavoli, importunato la clientela per poi scagliarsi contro i carabinieri giunti sul posto.

Dopo l’ennesimo episodio accaduto il mese scorso, il quarto nell’arco di pochi mesi, i carabinieri hanno parlato con il padre per cercare di trovare una soluzione. Il colloquio tra il comandante della stazione e il padre ha avuto una svolta tristemente inaspettata: il 70enne si è sfogato e ha raccontato di molteplici episodi di violenza da parte del figlio che, disoccupato e senza intenzione di cercarsi un lavoro, si è costantemente appropriato della pensione con minacce, violenza fisica, fino a sfogare la sua rabbia contro il mobilio o gli oggetti cari al padre distruggendoli. I militari hanno quindi inviato una relazione alla Procura della Repubblica di Brescia che ha disposto l’arresto e la traduzione in carcere, dove il 30nne rimarrà, in attesa di rispondere dei reati di Maltrattamenti in Famiglia, Estorsione, Oltraggio e Resistenza a Pubblico Ufficiale.

TORNA ALLA HOME 

Video più visti
Foto più viste
Top news regionali
Il mondo che vorrei
Amici della neve