VIOLENZA SUGLI UOMINI

Pezzulo fu sfregiato con l'acido ma per lui nessun riconoscimento

Coinvolto in un agguato, l’ex compagna con un amico gli lanciarono un secchio contenente un mix di acidi dopo averlo immobilizzato all’ingresso della sua abitazione.

Pezzulo fu sfregiato con l'acido ma per lui nessun riconoscimento
Cronaca Bassa, 06 Agosto 2021 ore 10:35

Il 34enne di Travagliato è tra i pochi uomini che hanno denunciato la violenza da parte di donne, facendo parte di una minoranza non riconosciuta.

Pezzulo fu sfregiato con l'acido ma per lui nessun riconoscimento

di Valentina Pitozzi

In Italia sono ancora pochi i dati e le ricerche sulla violenza domestica nei confronti degli uomini.
Eppure sono tanti gli episodi di pressione psicologica e maltrattamenti fisici che si verificano ogni giorno.
William Pezzulo è tra i tredici uomini che nel nostro Paese è stato sfregiato con l’acido da una donna.
I fatti che sono seguiti all’avvenimento, ormai otto fa, lo hanno portato a definirsi una "vittima di serie B".

"Non voglio farne una questione di genere – ha spiegato il travagliatese – Va abbandonata questa dicotomia, soprattutto quando si parla di violenza. Basta discriminazioni: è importante concentrarsi sulle singole storie, sensibilizzando sul vissuto di ciascuno".
Ed è proprio di quanto a lui accaduto che si torna a parlare, perché è peculiare ciò che è successo.
Nel 2013 Pezzulo chiese all’allora Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano di porre attenzione alla sua vicenda, valutando la possibilità di nominarlo Cavaliere dell’ordine al merito della Repubblica italiana. La richiesta fu però rifiutata in quanto "seppure anche i maschi siano vittime di violenza e stalking, oggetto di comportamenti persecutori e di aggressioni sono assai più spesso donne e gli aggressori assai più spesso uomini", così si legge nella lettera del Segretariato generale della Repubblica.

 

L'articolo completo nell'edizione di ChiariWeek in edicola da oggi, venerdì 6 agosto.

Necrologie