manerbio

Perde il rene dopo un intervento, maxi risarcimento dall’ospedale

Il Tribunale ha accolto la tesi della parte lesa, per cui il tutto era riconducibile a una mala pratix medica.

Perde il rene dopo un intervento, maxi risarcimento dall’ospedale
Bassa, 18 Settembre 2020 ore 12:49

Perde il rene dopo un intervento, maxi risarcimento dall’ospedale: è successo circa tre anni fa nel presidio manerbiese, ma la sentenza è arrivata solo pochi giorni fa.

Perde il rene dopo un intervento, maxi risarcimento dall’ospedale

Era stata sottoposta a un intervento chirurgico all’addome ma, a causa di un errore medico, ha perso l’uso dell’unico rene funzionante. Un errore per cui l’ospedale di Manerbio ora dovrà risarcire alla paziente, ora 70enne, un danno da oltre 600mila euro.  La sentenza di primo grado è stata emessa dal Tribunale di Brescia la scorsa settimana dopo tre anni di battaglia legale fra il presidio e gli avvocati della parte offesa, una donna residente nella provincia di Brescia che nel 2016 aveva subito un delicato intervento chirurgico volto a rimuovere una grossa massa benigna che si era formata nel suo addome. Un’operazione «facile», quasi di routine, almeno sulla carta, che tuttavia ha avuto pesanti ripercussioni sulla paziente.  Dichiarata invalida al 90 per cento, la donna ha imboccato le vie legali e dopo tre anni di battaglia in Tribunale è arrivata la sentenza a suo favore.

L’articolo completo sul Manerbioweek in edicola da venerdì 18 settembre

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia