Menu
Cerca

Pensioni, dal 2017 non saranno più emesse il 1 del mese

Pensioni, dal 2017 non saranno più emesse il 1 del mese
Cronaca 27 Dicembre 2016 ore 10:39

Come già anticipato negli ultimi mesi, dal 1 gennaio 2017 l'accredito della pensione non arriverà più il primo giorno del mese, ma a partire dal "secondo giorno bancabile", come stabilito dall’articolo 6 del decreto legge 21 maggio 2015.

A comunicarlo è l'Inps che specifica che la novità interesserà i trattamenti pensionistici,  assegni, pensioni e indennità di accompagnamento erogate agli invalidi civili, nonché delle rendite vitalizie dell'Inail. Per quanto riguarda la prossima rata di pensione l’ente previdenziale ha comunicato che sarà erogata da Uffici postali e Istituto Bancari il 3 gennaio 2017. Nessuna penalizzazione sugli importi in pagamento, ma solo uno slittamento. 

E’ vero che rispetto alle banche molti uffici postali sono aperti anche di sabato, il cambio però da giorno non festivo a bancabile potrebbe avere un effetto negativo, nei mesi che iniziano di venerdì (e quest'anno capita a settembre e a dicembre) per la Posta si paga regolarmente il sabato successivo, ma in banca si può riscuotere solo dal lunedì, cioè il quarto giorno del mese.


Necrologie