BRENO

Paura e delirio in valle a Pasqua: 55enne spara e insegue un gruppo di giovani

Ha dell'incredibile quanto accaduto nel fine settimana di Pasqua in località Degna, sui monti di Breno. Un uomo ha aggredito con colpi d'arma da fuoco dei giovani che avevano affittato una cascina per trascorrere le festività pasquali.

Paura e delirio in valle a Pasqua: 55enne spara e insegue un gruppo di giovani
Cronaca Valli, 07 Aprile 2021 ore 07:58

Paura e delirio in valle a Pasqua: 55enne spara e insegue un gruppo di giovani.

Ha dell'incredibile quanto accaduto nel fine settimana di Pasqua in località Degna, sui monti di Breno. Un uomo ha aggredito con colpi d'arma da fuoco dei giovani che avevano affittato una cascina per trascorrere le festività pasquali.

Secondo quanto riportato dai diversi organi di stampa, tutto sarebbe avvenuto nella serata di sabato, quando i ragazzi - di età compresa tra i 17 e i 23 anni - avrebbero iniziato a festeggiare in una cascina presa in affitto, attirando le attenzioni del vicino di casa 55enne, sposato e con un figlio.

L'uomo stava scontando con la famiglia il periodo di isolamento a causa della positività al Covid, ma nonostante questo avrebbe tentato più volte di avvicinare il gruppo di giovani per socializzare.

I ragazzi, a conoscenza della positività dell'uomo, hanno cercato garbatamente di declinare ogni proposta, nonostante l'uomo si facesse sempre più insistente, fino al punto di chiedere della «roba» (droga, forse eroina), proposta che il gruppo ha naturalmente rifiutato, chiedendo all'uomo di andarsene.

Allontanatosi per qualche minuto, il 55enne avrebbe imbracciato il fucile da caccia e sarebbe tornato presso la cascina dei giovani dove avrebbe iniziato a sparare ad altezza d'uomo colpendo porte e finestre: solo la tempestività di riflessi dei ragazzi avrebbe evitato il peggio. Finito il primo caricatore, secondo il racconto dei giovani, l'uomo sarebbe tornato in casa a prenderne un secondo, e in quel momento il gruppo sarebbe riuscito a fuggire a piedi nei boschi che costeggiano la cascina.

Ancora in preda ad un inspiegabile raptus omicida, l'uomo avrebbe inseguito e tentato di investire il gruppo, che avrebbe trovato riparo nei boschi prima dell'arrivo della volante dei Carabinieri di Breno. Dileguatosi, il 55enne è stato rintracciato solo in tarda serata a Calcinato, nell'abitazione della sorella e ad oggi è agli arresti domiciliari in attesa del procedimento giudiziario.

Per il gruppo di giovani, uno shock difficile da superare.

Necrologie