Cronaca

Pane d'Avvento segno di carità a Brescia

Torna l'iniziativa di Caritas per il periodo dell'Avvento. Anche quest'anno il progetto prenderà vita con la giornata del pane

Pane d'Avvento segno di carità a Brescia
Cronaca Brescia, 28 Novembre 2018 ore 17:27

La Caritas diocesana di Brescia propone ogni anno eventi ed iniziative per il periodo dell’avvento.

Pane d'avvento

L’apertura del progetto 2018 per il tempo di Avvento prende vita con la giornata del pane. Durante il periodo che precede la giornata di domenica 2 dicembre, i volontari delle parrocchie aderenti e i panettieri che abbracciano l’iniziativa, promossa anche dall’associazione panificatori di Confartigianato Imprese Brescia e Lombardia, preparano numerosi sacchetti di pane confezionati ad hoc a promozione del significato dell’iniziativa.

L’evento e la tradizione

Per il ventitreesimo anno, “La giornata del pane” apre l’avvento di carità. Il tema dell'evento non è casuale, il pane infatti richiama la dimensione del dono condiviso in attesa del Natale. La prima domenica di Avvento, il pane verrà distribuito durante le celebrazioni e quanto raccolto sarà versato in beneficenza. Le offerte permetteranno di assicurare un pasto quotidiano agli ospiti disagiati della mensa Madre Eugenia Menni. Da 18 anni, la mensa si propone di fornire pasti caldi alle persone che si trovano in situazione di emarginazione grave e che non hanno fissa dimora. Ogni anno molti sono gli ospiti accolti, nel 2017 sono stati serviti 48.458 pasti a 1273 persone. La mensa inaugurata durante il giubileo del 2000 offre inoltre un servizio di ascolto e accoglienza collaborando con il centro ascolto porta aperta.

Panificatori di Confartigianato imprese Brescia e Lombardia orientale

La Caritas è da sempre affiancata all’associazione di panificatori. Ogni anno si rinnovano gli obbiettivi di solidarietà e di raccolta fondi per i più bisognosi. Nel progetto sono coinvolti circa 400 panificatori della provincia che offrono annualmente la propria disponibilità nell’aiutare il prossimo. Lo scorso anno le donazioni hanno raggiunto circa 50mila euro, segno della grande umanità e solidarietà della provincia.

È inoltre possibile versare un contributo attraverso conti correnti bancari e postali, le coordinate sono disponibili agli interessati sul sito di Caritas.

TORNA ALLA HOMEPAGE

Necrologie