Palazzolo aderisce all'iniziativa mondiale Sindaci per la pace

L'ong accoglie i primi cittadini di tutto il mondo impegnati nelle politiche di disarmo progressivo degli armamenti nucleari.

Palazzolo aderisce all'iniziativa mondiale Sindaci per la pace
Sebino e Franciacorta, 16 Febbraio 2018 ore 14:36

L’Amministrazione comunale di Palazzolo sull’Oglio, guidata dal sindaco Gabriele Zanni ha aderito all'Organizzazione non governativa “Mayors for peace”, Sindaci per la pace.

Si tratta di un'Ong presieduta dal sindaco della città di Hiroshima, che accoglie i primi cittadini di tutto il mondo impegnati nelle politiche di disarmo progressivo degli armamenti nucleari e li coordina sui territori da loro amministrati, al fine di diffondere una sempre maggiore informazione sulla minaccia causata dagli arsenali e dagli armamenti nucleari e, più in generale, di attività in favore della pace.

Sindaci per la pace

“Sindaci per la Pace” nasce nel 1982 grazie alle città di Hiroshima e Nagasaki, distrutte nel 1945 a causa dello scoppio della bomba atomica e ha come obiettivo la realizzazione del progetto “2020 Vision”, piano mirato all'abolizione globale delle armi nucleari entro l’anno 2020, in collaborazione con moltissime città del mondo.

Attualmente, fanno parte di “Mayors for peace” 7453 città di 162 paesi e regioni del mondo. La popolazione totale delle città membro è di circa 1 bilione, ovvero un settimo della popolazione mondiale. Nella provincia di Brescia, oltre al Comune di Palazzolo sull’Oglio, sono 22 i Comuni che hanno aderito all'iniziativa.

Le parole di Zanni

«L'iniziativa – ha dichiarato il sindaco Gabriele Zanni - anche se non strettamente legata a un tema amministrativo locale, è sicuramente necessaria per promuovere un'ampia riflessione nella cittadinanza in merito al ripudio, costituzionalmente previsto, della guerra oltre che sulle conseguenze dell'utilizzo delle armi nei conflitti. Il quadro attuale è poi particolarmente preoccupante con riferimento alle armi nucleari».

 

Necrologie