Pagano con 50 euro palesemente falsi e vengono denunciati

Non tutti i commercianti si sono accorti delle banconote false, venendo agilmente raggirati dai due.

Pagano con 50 euro palesemente falsi e vengono denunciati
17 Gennaio 2020 ore 14:22

Sono stati denunciati per “spendita e introduzione nello Stato di monete falsificate in concorso”.

Denunciati due uomini

Nella mattinata del 16 Gennaio 2020, i militari della Stazione Carabinieri di Marmirolo hanno denunciato a piedi libero due cittadini, un 60enne di nazionalità rumena ed un 39enne italiano, pregiudicati, ambedue residenti nella provincia di Brescia per i reati di “Spendita ed introduzione nello Stato di monete falsificate in concorso”.

Utilizzavano banconote palesemente false

I due malviventi sono stati inizialmente notati in alcuni esercizi pubblici di Guidizzolo ad acquistare merce con delle banconote palesemente false, in particolare in una bancarella del mercato settimanale avevano acquistato un piumone del valore di euro 15, pagandolo con una banconota falsa da euro 50, ricevendo il resto di euro 35 in corso di validità. Gli stessi malviventi, poco dopo, si recavano in una ferramenta sempre di Guidizzolo ed anche in questa circostanza dopo aver acquistato della merce del valore di euro 3 circa, consistente in viti da legno, pagavano con banconota da euro 50 “falsa” riscuotendo di resto euro 47 di denaro valido.

Un commerciante ha rilevato la targa dell’auto

Un negoziante, insospettito dall’atteggiamento tenuto dai due uomini, dopo aver rilevato il modello e la targa dell’autovettura a loro in uso, lo ha comunicato al numero di Pronto Intervento 112. La Centrale Operativa dei Carabinieri di Mantova ha dato immediatamente avvio alle ricerche con le pattuglie in servizio sull’intero territorio provinciale. Dopo mezz’ora circa i Carabinieri della Stazione di Marmirolo sono riusciti ad intercettare e fermare nel loro centro cittadino il veicolo precedentemente segnalato procedendo all’identificazione degli occupanti.
Nella circostanza, durante il controllo è stata rinvenuta all’interno dell’abitacolo la merce acquistata in precedenza e successivamente sono state sequestrate le due banconote da 50 euro, verosimilmente “false”, spese ed ancora in possesso dai due esercenti di Guidizzolo.

TORNA ALLA HOME