trasporto di animali vivi

Ovini non marchiati stipati sul camion: sanzionato il conducente

E' successo in A35. Il carico massimo previsto era di 22 animali, ma ce n'erano ben 35.

Ovini non marchiati stipati sul camion: sanzionato il conducente
Bassa, 18 Giugno 2020 ore 10:55

Animali trattati da… bestie. Sì, è proprio il caso di dirlo, e la Polizia stradale di Chiari lo può documentare dopo aver fermato per un normale controllo, in pieno pomeriggio lungo l’autostrada A35, un autocarro adibito al trasporto di animali vivi.

Ovini non marchiati stipati sul camion: sanzionato il conducente

Il personale della Stradale ha immediatamente notato un’eccedenza di peso del mezzo e, a seguito di accertamenti specifici, è risultato che i 35 poveri ovini, di questo era carico il mezzo, si trovavano letteralmente stivati e privi dello spazio sufficiente per il movimento come previsto dalla normativa del Regolamento Cee/2005 sulla protezione degli animali durante il trasporto.

Dalla documentazione in possesso dell’autista si evidenziava che nel modello di provenienza degli animali era indicato il numero di 22 ovini, notevolmente inferiore a quello effettivamente riscontrato. Nel proseguire gli accertamenti igienico-sanitari unitamente al veterinario dell’Ats competente per territorio, si è potuta constatare l’impossibilità di procedere all’identificazione degli animali, in quanto privi del marchio auricolare o tatuaggio e per tale motivosi è duvuto provvedere al vincolo sanitario mediante piombatura dell’autocarro, disponendo la verifica degli animali al luogo di destinazione da parte del medico veterinario competente.

Al conducente è stata comminata una sanzione di 2.500 euro circa.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia