RIPRESA

Ospitaletto: intervento da 830mila euro a favore di famiglie e imprese per ripartire

È stato approvato nelle ore scorse il piano organico per la riduzione di imposte e Imu, esoneri Tosap e Cosap e fondi per le famiglie.

Ospitaletto: intervento da 830mila euro a favore di famiglie e imprese per ripartire
Bassa, 06 Giugno 2020 ore 11:07

Ospitaletto: intervento da 830mila euro a favore di famiglie e imprese per ripartire. La decisione è stata approvata dalla Giunta comunale.

Ospitaletto: intervento da 830mila euro a favore di famiglie e imprese per ripartire

Nei giorni scorsi la Giunta comunale di Ospitaletto ha approvato il piano organico per interventi a favore di imprese e famiglie per l’emergenza Covid-19. Il piano organico è stato approvato con il contributo delle minoranze nella conferenza dei capigruppo e nella Commissione alla persona.

Fatto salvo disposizioni migliorative disposte a livello legislativo, ecco gli interventi previsti

Attività economiche

Queste le manovre a favore delle imprese sul territorio:

  1. Riduzione della TARI del 30% per le imprese che abbiano subito una chiusura e una riduzione del fatturato a seguito dell’emergenza sanitaria;
  2. Esonero dal pagamento della TOSAP e del COSAP per le imprese di pubblico esercizio di cui art. 5 della legge n. 287 del 1991 (ad esempio bar e ristoranti), titolari di concessioni o di autorizzazioni di suolo pubblico fino al 31 ottobre 2020 e, la possibilità di estendere la superficie esterna per un massimo del doppio dell’attuale senza ulteriori oneri previa richiesta autorizzata dagli uffici anche al fine della sicurezza pubblica;
  3. Riduzione dal pagamento dell’IMU pari al 30% , per i soli codici tributo da riconoscere al Comune per le attività economiche che abbiano subito una chiusura e una riduzione del fatturato a seguito dell’emergenza sanitaria;
  4. Eliminazione di sanzioni ed interessi fino al 31 ottobre 2020 per i pagamenti dell’acconto IMU, con scadenza 16 giugno 2020, per i soli codici tributo da riconoscere al Comune, per le attività economiche che abbiano subito una chiusura e una riduzione del fatturato a seguito dell’emergenza sanitaria;
  5. Contributo per il pagamento del canone di affitto pari al 20% del canone annuale e per un importo massimo di contributo pari ad euro 600,00 per tutte le attività economiche che abbiano un contratto di locazione e che abbiamo subito una chiusura e una riduzione del fatturato a seguito dell’emergenza sanitaria;
  6. Riduzione del 90% della tassa della pubblicità per le imprese che abbiano subito una chiusura e una riduzione del fatturato a seguito dell’emergenza sanitaria;
  7. Contributo pari al 15% dell’importo annuale per le società sportive che hanno in gestione gli impianti comunali sportivi e correlati costi di gestione, manutenzioni ordinarie, utenze e che dichiareranno di restituire (anche sotto forma di bonus per la prossima stagione sportiva) una quota alle famiglie dei ragazzi iscritti.

Aiuto alle famiglie

Un valido contributo verrà dato anche ai nuclei famigliari con:

  1. Fondo  di 100mila euro per il finanziamento centro estivi, fondo società sportive, famiglie
  2. Fondo di 50mila euro per il finanziamento dei servizi a domicilio per persone con disabilità e/o frequentanti centri diurno

Ulteriore fondo

A ciò si aggiunge l’importante fondo di 100mila euro per il contributo alle famiglie di Ospitaletto e il fondo di 89mila euro per contributi alle famiglie per l’acquisto di buoni alimentari e beni di prima necessità.

Per il sindaco Giovanni Battista Sarnico: “Il piano organico mette a disposizione delle imprese e delle famiglie un valore economico di 830mila euro. Una risposta concreta che va nella direzione di sostenere il lavoro perché si possa presto ripartire tutti insieme. Per le nostre famiglie, a partire dall’estate, sono previsti nuovi nuovi servizi che presenteremo a breve”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia