Orzinuovi

Orzinuovi, una lettera a Sergio Mattarella per la mancata zona rossa

Una lettera al presidente della repubblica dopo vari esposti

Orzinuovi, una lettera a Sergio Mattarella per la mancata zona rossa
Bassa, 03 Luglio 2020 ore 16:25

Esposti in Procura e una lettera spedita direttamente al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella: il 29enne Claudio Calzoni, da Londra, chiede giustizia per Orzinuovi e per le vittime del Coronavirus.

Giustizia per Orzinuovi

Non è l’unico a chiedersi cosa sia successo ai «piani alti», a fine febbraio e inizio marzo, quando i contagi in città hanno iniziato a salire spropositatamente. Prima tre, poi undici, poi, di giorno in giorno, sempre dieci in più. E con loro hanno iniziato ad esserci anche le prime morti. La città ad oggi conta 140 croci. Calzoni, 29 anni, nato a Orzinuovi, cresciuto a Pompiano ma con parenti in città, ora residente a Londra dove si occupa di comunicazione, ha seguito la vicenda dall’Inghilterra.
Si è tenuto in contatto con la sua famiglia e ha ricevuto telefonate sconvolgenti dove ha appreso che alcuni suoi parenti prima si sono ammalati e addirittura, alcuni sono venuti a mancare.
Un dolore troppo grande da sopportare a così tanti chilometri di distanza ma anche tanta voglia di fare giustizia.
Calzoni ha deciso quindi di procedere, tramite il consolato con un esposto in procura prima e appellarsi a Sergio Mattarella poi.

 

Leggi l’intervista completa in edicola venerdì 3 luglio su Manerbio Week

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia