Cronaca

Omicidio di Nadia Pulvirenti, 7 nuovi indagati

Fu uccisa nel febbraio del 2017, a soli 25 anni, mentre svolgeva il suo lavoro a Cascina Clarabella

Omicidio di Nadia Pulvirenti, 7 nuovi indagati
Cronaca Sebino e Franciacorta, 02 Marzo 2018 ore 15:19

E' ancora una ferita aperta per tutti, l'omicidio di Nadia Pulvirenti la giovane psicologa uccisa da un suo paziente  a Cascina Clarabella fra Iseo e Corte Franca.

7 medici Ats fra gli indagati

Mentre il nome della persona che ha materialmente ucciso Nadia è stato fin da subito indicato come quello di Abderrahim El Mouckhtari paziente della struttura, il nuovo filone delle indagini è noto da poco.

La procura di Brescia vuol capire se violenza dell'uomo (che ancora deve affrontare il processo con rito abbreviato) potesse essere evitata. Per questo sono al vaglio le cartelle cliniche dell'uomo e sette persone sono indagate. Si tratta di medici dell'Ats e fra di essi alcuni che collaboravano con Cascina Clarabella. L'accusa sarebbe concorso colposo
nella commissione di un delitto doloso.

Nadia Pulvirenti

Era una giovane che amava profondamente il suo lavoro e i suoi pazienti. Abitava a Castegnato ma da due anni lavorava come terapista delle riabilitazione psichiatrica all'interno della struttura di Iseo. Una giovane donna solare, molto generosa e piena d'ideali che si è spenta poco più di un anno fa, il 24 gennaio.

Necrologie