LENO

Omicidio di Desirée, il Gip archivia l'inchiesta-bis

La scelta da parte del Giudice per le Indagini Preliminari contiene però una specifica: i Dna campionati dal corpo della giovane e per i quali al momento non sono state trovate corrispondenze, andranno conservati e non eliminati.

Omicidio di Desirée, il Gip archivia l'inchiesta-bis
Cronaca Bassa, 18 Agosto 2021 ore 08:40

Omicidio di Desirée, il Gip archivia l'inchiesta-bis.

E' arrivata l'archiviazione per l'inchiesta-bis aperta da parte della Magistratura di Brescia sul caso di Desirée Piovanelli, la 20enne uccisa nel settembre 2002 a Cascina Ermengarda, a Leno, nella bassa bresciana.

Una scelta che fa calare il sipario, per il momento, su una delle pagine più brutte della storia di Leno, paese in cui la giovane era stata brutalmente uccisa, in un vortice probabilmente legato a giri di prostituzione minorile e altri reati. La scelta da parte del Giudice per le Indagini Preliminari contiene però una specifica: i Dna campionati dal corpo della giovane e per i quali al momento non sono state trovate corrispondenze, andranno conservati e non eliminati.

Una decisione che lascia a famigliari ed avvocati la speranza di poter riaprire ancora una volta il caso, quando gli elementi lo permetteranno davvero. Forte, invece, la sfiducia verso «chi sa e non parla», come hanno dichiarato più volte le parti in causa che lottano per conoscere la verità sulla tragica fine di Desirée.

Necrologie