garda

Oltre 5 milioni di euro per sostenere la ripresa di Desenzano

Stanziati anche 1,8 milioni per l’acquisizione e la ristrutturazione di un polo polifunzionale per la Protezione Civile

Oltre 5 milioni di euro per sostenere la ripresa di Desenzano
Garda, 26 Giugno 2020 ore 16:27

Oltre 5 milioni di euro per sostenere la ripresa di Desenzano.

Investimento

Una grande parte della cifra complessiva della manovra riguarda gli investimenti che il Comune ha dovuto e voluto implementare nei mesi scorsi. Per i Servizi Sociali, oltre al contributo di 236.000 euro durante la Fase 1, sono stati investiti altri 213.000 euro di cui 150.000 dedicati alle attività estive e al sostegno alle famiglie con minori e disabili e circa 30.000 all’assistenza domiciliare.

260.000 euro riguardano invece Economato e Ecologia:  per la sorveglianza e la sanificazione di spiagge e parchi pubblici (30.000 euro), per gli acquisti legati all’emergenza sanitaria (50.000 euro), e per l’igienizzazione e le pulizie degli edifici comunali (50.000 euro): questi e altri interventi sono stati fondamentali per garantire le progressive riaperture stabilite dal Governo nel più rigoroso rispetto delle regole sanitarie imposte.

Per Associazioni sportive e gestione impianti sono stati investiti 115.000 euro, di questi fanno parte anche i 60mila euro di contributo a Sport Managment per la riapertura della piscina comunale.

51mila euro per sicurezza e potenziamento informati con 31mila euro nel settore della Polizia locale per garantire la sorveglianza necessaria nei mesi passati e soprattutto per la stagione estiva in corso. Mentre 20.000 euro sono stati impegnati per garantire tutti i servizi fondamentali quali il potenziamento della rete informatica che ha consentito ai dipendenti di lavorare in smart working e di essere costantemente a disposizione della cittadinanza per via telematica e telefonica.

Altre voci rilevanti riguardano le erogazioni per l’Istruzione (93.000 euro) e il Trasporto Pubblico Locale (220.000 euro).

Canone per l’occupazione permanente di spazi e aree pubbliche

L’investimento è stato di 442mila euro per permettere alle attività di avere plateatici gratuiti per tutto il 2020, la restituzione delle quote dei mercati non fatti e allo sconto del 30% su tutti i mercati del 2020. Un provvedimento che tende la mano alle attività produttive e ai commercianti in generale, ovvero una delle fasce più colpite dall’attuale crisi economica. 220mila euro sono invece stati investiti per garantire la prima ora di sosta gratuita a tutti (non solo residenti) fino al 31 luglio. A tutto ciò vanno aggiunti i 600.000 euro impiegati durante la Fase 1 del lockdown: di questi 328.000 euro sono stati erogati dal Comune di Desenzano, mentre i restanti, quasi 270.000, sono quelli derivanti dai contributi del Governo (154.500 euro per i buoni spesa alimentari) e Regione Lombardia (123.402 euro per il fondo di accesso alla locazione).

Infine sono già stati stanziati a Bilancio 712.000 per il settore opere e lavori pubblici e altri 700.000 euro in arrivo da Regione Lombardia per le opere cantierabili entro il 31 ottobre 2020: in questo caso, i fondi regionali saranno utilizzati per i lavori di antisfondellamento dei soffitti delle scuole desenzanesi, la riqualificazione di via Giovanni XXIII e la realizzazione percorsi ciclopedonali anche extraurbani. Inoltre nella variazione a bilancio del 25 giugno sono stati stanziati 1,8 milioni per l’acquisizione e la ristrutturazione di un polo polifunzionale per la Protezione Civile.

Sindaco

«Siamo stati presenti nella fase emergenziale della pandemia e vogliamo proseguire su questa linea dando un senso concreto al termine ripartenza. Penso che per le criticità che abbiamo vissuto e che stiamo in parte ancora affrontando sia fondamentale una manovra significativa come quella che abbiamo individuato e che oggi presentiamo. Abbiamo potuto fare investimenti e nello stesso tempo aiutare la nostra popolazione. Continueremo a farlo con azioni che possano raggiungere il più ampio numero possibile di cittadini» ha dichiarato il sindaco Guido Malinverno.

Assessore al Bilancio

Pietro Avanzi, assessore al Bilancio, chiosa sulla stessa linea d’onda: «La buona politica della nostra Amministrazione ha dato i suoi frutti e siamo stati in grado di fronteggiare una situazione complicata per tutti. Questa è un’ulteriore dimostrazione che il Comune di Desenzano è economicamente solido e che la Città di Desenzano del Garda saprà rialzarsi e guardare al futuro con rinnovato spirito».

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia