Oggi è Santa Lucia: ma davvero “è il giorno più corto che ci sia”?

Fra tradizione e magia, fra religiosità e solstizio ecco cosa c'è da sapere sulla giornata più attesa dai bambini.

Oggi è Santa Lucia: ma davvero “è il giorno più corto che ci sia”?
Sebino e Franciacorta, 13 Dicembre 2018 ore 10:03

Oggi si celebra Santa Lucia, la santa più amata dai bambini bresciani che questa mattina stanno passando ore di esaltazione dopo le ore di magia e attesa della notte appena trascorsa.

La storia della festa di Santa Lucia

La Festa di Santa Lucia si celebra il 13 dicembre in ricordo dell’omonima martire uccisa, appunto, il 13 dicembre 304 durante le persecuzioni di Diocleziano. Secondo la leggenda la giovane scelse di donare le ricchezze della propria famiglia ai poveri, piuttosto che condividerle con un pagano che voleva sposarla. A causa della sua fede e per il mancato amore corrisposto, Lucia fu denunciata alle autorità romane e condannata alla pira. Ma la morte non sopraggiunse con le fiamme e la giovane avvertì la folla che il suo decesso non avrebbe spaventato i cristiani, bensì addolorato i non credenti. Lucia morì solo dopo aver ricevuto la comunione. Questo secondo la leggenda e la tradizione.

LEGGI ANCHE: Raccolti centinaia di giochi per i bimbi del Civile

Ma davvero “è il giorno più corto che ci sia”?

Tradizionalmente la Festa di Santa Lucia coincide con il giorno più corto dell’anno (anche se in realtà non è del tutto vero, dato che la giornata col minor numero di ore è il 21 dicembre, non il 13) ed è visto come un evento che segnala l’arrivo del Natale. Santa Lucia, il cui nome deriva dalla parola latina “lux” che significa “luce“, si collega con questo elemento e con le giornate che crescono via via più a lungo dopo il solstizio d’inverno. Ricordiamo che il solstizio invernale si ha quando il Sole tocca il punto più meridionale del suo tragitto intorno alla Terra.

Il solstizio

Trovandosi 23,5° più “basso” rispetto agli equinozi, il Sole risulta più basso a mezzogiorno, sorge tardi e tramonta tardi, per cui le ore di luce sono poche e il nostro emisfero viene poco riscaldato.

Nel giorno del solstizio d’inverno inizia ufficialmente l’inverno (astronomico) nell’emisfero boreale (e l’estate in quello australe). L’inverno meteorologico inizia invece convenzionalmente il 1° Dicembre. A parziale discolpa e “recupero” del detto in questione, tuttavia, ci sono alcune considerazioni da fare. Innanzitutto molti detti popolari hanno origini antichissime e magari corrette per quell’epoca. E il detto di Santa Lucia (martire cristiana, morta durante le persecuzioni di Diocleziano a Siracusa, venerata come santa dalla Chiesa cattolica e dalla Chiesa ortodossa) è forse uno di quelli più eclatanti da questo punto di vista. Come sappiamo la sua festa liturgica ricorre il 13 dicembre. Tuttavia, antecedentemente all’introduzione del calendario gregoriano (1582), la festa cadeva in prossimità del solstizio d’inverno che poi non coincise più con l’adozione del nuovo calendario (differenza di 10 giorni).

Necrologie