Cronaca
MANERBIO

Offre da bere e veste di lusso, spacciatore «pizzicato» dai Carabinieri

L’uomo, dimorante a Manerbio, aveva dato nell’occhio per la sua improvvisa disponibilità di denaro. Offriva da bere con grande facilità e ostentava cellulari, auto e vestiti nuovi.

Offre da bere e veste di lusso, spacciatore «pizzicato» dai Carabinieri
Cronaca Bassa, 09 Luglio 2021 ore 12:08

Offre da bere e veste di lusso, spacciatore «pizzicato» dai Carabinieri.

I carabinieri della Stazione di Pontevico hanno arrestato in flagranza di reato un 35enne, incensurato, operaio, per spaccio di sostanze stupefacenti del tipo cocaina ed hashish.

L’uomo, dimorante a Manerbio, aveva dato nell’occhio per la sua improvvisa disponibilità di denaro. Offriva da bere con grande facilità e ostentava cellulari, auto e vestiti nuovi. La condotta ha destato i sospetti dei militari della locale Stazione che, visto l’improvviso cambio di vita e scartata l’ipotesi di una fortunata vincita in denaro, hanno deciso di seguirne i movimenti. È bastato poco per comprendere che la disponibilità di denaro derivava da un’attività illecita di spaccio.

Durante un servizio di osservazione organizzato ad hoc, i Carabinieri hanno fermato il pusher nei pressi dei parcheggi della nuova zona commerciale di Pontevico rinvenendo e sequestrando occultati sulla sua persona 11 grammi di cocaina, già suddivisa in dosi.

L’immediata perquisizione effettuata d’iniziativa anche presso il domicilio del 35enne permetteva di rinvenire e sequestrare ulteriori 277 grammi di hashish e 6.800 euro in contanti, ritenuti provento dell’illecita attività, nonché un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento. L’arrestato sarà condotto dinanzi al giudice per il rito direttissimo previsto nella mattinata odierna.

Necrologie