Cronaca
LONATO DEL GARDA

Odissea sul Frecciarossa: il treno viene soppresso e il bus «deraglia»

Fermi ad attendere per un lungo lasso di tempo, tra ansia e mascherine, i circa duecento passeggeri sono stati instradati grazie a diversi pullman sostitutivi messi a disposizione da Trenitalia, ma l'Odissea non è terminata in questo modo.

Odissea sul Frecciarossa: il treno viene soppresso e il bus «deraglia»
Cronaca Garda, 03 Febbraio 2021 ore 08:50

Odissea sul Frecciarossa: il treno viene soppresso e il bus «deraglia».

E' stato un lunedì 1 febbraio 2021 da dimenticare per i passeggeri del Frecciarossa che nella serata stavano percorrendo la tratta che da Verona porta verso il capoluogo bresciano. Il convoglio su cui viaggiavano si è dovuto fermare a causa dei un problema della linea ferroviaria. Nel comune di Rezzato, un mezzo pesante ha infatti involontariamente danneggiato le linee elettriche, costringendo il Freccia a fermarsi all'altezza della stazione di Lonato del Garda.

Fermi ad attendere per un lungo lasso di tempo, tra ansia e mascherine (uno di loro è stato trasportato all'ospedale di Desenzano per un malore), i circa duecento passeggeri sono stati instradati grazie a diversi pullman sostitutivi messi a disposizione da Trenitalia, ma l'Odissea non è terminata in questo modo.

Il bus «deraglia»

Uno dei pullman diretti a Brescia è stato infatti protagonista di una nuova disavventura: sempre in territorio lonatese, il conducente del mezzo ha sbagliato strada, finendo in una strada chiusa in cui nel tentativo di fare manovra, le ruote del pullman sono finite nel pantano, non riuscendo più a muoversi e costringendo all'intervento il carroattrezzi.

I circa 50 passeggeri autori del duplice sfortunato viaggio sono stati nuovamente soccorsi dalla Protezione Civile che con un gazebo riscaldato e diverse coperte hanno permesso ai passeggeri di attendere il nuovo bus sostitutivo.

Necrologie