Val Camonica

Non si ferma all’alt dei Carabinieri, arrestato

Protagonista della vicenda è un 69enne di Capo di Ponte senza patente condannato a otto mesi di reclusione

Non si ferma all’alt dei Carabinieri, arrestato
Cronaca Valli, 08 Maggio 2021 ore 14:27

Non si ferma all’alt dei Carabinieri e viene arrestato

Inseguimento

Sono passate due ore dalla fuga in auto alla condanna in Tribunale a Brescia. Protagonista della vicenda è un 69enne di Capo di Ponte che, nella mattinata di sabato 08 maggio, è incappato in un posto di controllo eseguito alla rotonda di Forno Allione dai Carabinieri della Stazione di Cevo. L’uomo inizialmente si è fermato, ma quando ha capito che i militari gli avrebbero elevato una sanzione perché stava guidando la sua Bmw con la patente di guida revocata, ha inserito la marcia ed è fuggito. Ha attraversato i comuni di Cedegolo, Sellero, Ono San Pietro e Capo di Ponte a folle velocità, incurante delle altre auto che si è trovato davanti, ma anche dei pedoni che ha incrociato nelle strade dei paesi.

Arresto

I carabinieri che lo hanno inseguito, coordinati dalla centrale di Breno che ha fatto convergere sul luogo altre due pattuglie, sono riusciti a bloccarlo definitivamente nella frazione Pescarzo del comune di Capo di Ponte. La fuga, che si protratta per diversi chilometri, si è conclusa senza ulteriori conseguenze anche se il rischio che potesse succedere qualcosa di grave è stato alto. Ai militari ha confermato di essere scappato perché non in possesso della patente. I carabinieri lo hanno tratto in arresto per il reato di resistenza a pubblico ufficiale. Nel giro di poche ore è comparso davanti al Giudice del Tribunale di Brescia che ha convalidato la misura. Il 69enne ha patteggiato la pena di otto mesi di reclusione. A questi vanno aggiunte tutte le sanzioni pecuniarie per le violazioni al codice della strada commesse durante la fuga.

Necrologie