Cronaca
Sentenza

Non era in vacanza a spese dello Stato: assolta dottoressa del Mellini di Chiari

Era stata licenziata perché accusata di aver chiesto un permesso in regime della legge 104 per assistere la zia malata per poi andare a Ponte di Legno e alle Baleari. "Il fatto non sussiste".

Non era in vacanza a spese dello Stato: assolta dottoressa del Mellini di Chiari
Cronaca Bassa, 21 Settembre 2021 ore 09:50

Aveva richiesto la legge 104 per assistere la zia malata e, invece, era andata in vacanza. Per questo era stata licenziata ed era finita a processo per truffa aggravata. Ma ieri mattina, lunedì, è arrivata l'assoluzione per la dottoressa Ilaria Meraviglia, bresciana classe 1969 specializzata in Otorinolaringoiatra che all'epoca dei fatti, nel 2017, era dipendente dell'ospedale Mellini di Chiari. Assolta "perché il fatto non sussiste".

Non era in vacanza a spese dello Stato: assolta dottoressa di Chiari

Il suo legale, l’avvocato Giuseppe Pesce, è riuscito a dimostrare che la sua assistita in quei giorni si era realmente occupata della zia e che non se la stava spassando a Ponte di Legno e alle Baleari. Una sentenza che, inevitabilmente, peserà sulla causa di lavoro che la dottoressa ha intentato nei confronti dell’Asst Franciacorta per ingiusto licenziamento.

Necrologie