TRAGICO EPILOGO

Non ce l’ha fatta l’86enne investito a Desenzano

Ancora non si sanno i dettagli anagrafici dell'uomo, le cui condizioni sono parse sin da subito molto gravi.  L’anziano aveva infatti riportato traumi importanti alla testa

Non ce l’ha fatta l’86enne investito a Desenzano
Garda, 30 Agosto 2020 ore 08:50

Tragico epilogo per l’incidente avvenuto nella mattinata di giovedì 27 a Desenzano. Non ce l’ha fatta l’86enne investito da una Porsche Cayenne targata Germania mentre attraversava sulle strisce pedonali via Francesco Agello all’altezza di Villa de Asmundis.

Una condizione fin da subito molto grave

Ancora non si sanno i dettagli anagrafici dell’uomo, le cui condizioni sono parse sin da subito molto gravi.  L’anziano aveva infatti riportato traumi importanti alla testa, è stato soccorso sul posto dal personale sanitario e poi trasportato in codice rosso agli Spedali Civili di Brescia con l’elicottero atterrato nel piazzale di fronte a Nautica Carlo.

Nel frattempo, le Forze dell’Ordine stanno proseguendo con gli accertamenti e sentendo alcuni testimoni; l’86enne stava pedalando sul marciapiede di via Agello ed è stato investito in prossimità dell’attraversamento pedonale. Si tratta di un semaforo a chiamata, non è chiaro se avesse imboccato le strisce repentinamente o con il semaforo verde per i pedoni. L’autista alla guida del Porsche Cayenne è un uomo tedesco del 1970, che viaggiava con la compagna.
Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia