Cronaca

No Salvini day a Crema dopo l'aggressione a un antifascista

Sabato 17 novembre in piazza Duomo a Crema si protesterà contro quello che viene definito dagli organizzatori il "razzismo di Stato".

No Salvini day a Crema dopo l'aggressione a un antifascista
Cronaca Sebino e Franciacorta, 15 Novembre 2018 ore 11:02

Dopo gli episodi di razzismo sfociati, in qualche caso, in tentativi di aggressione e minaccia, Crema  si prepara a manifestare.

Sabato 17 novembre alle 15.30 in piazza Duomo gli Antirazzisti cremaschi si daranno appuntamento per il No Salvini Day contro “le politiche razziste del Governo,  per un mondo senza frontiere e sfruttamento”.

La manifestazione

A spingere gli Antirazzisti cremaschi a scendere in piazza per manifestare contro il ministro dell’Interno Matteo Salvini, è stato, soprattutto, l’ultimo episodio accaduto in città lo scorso 1 novembre. “Un ragazzo, riconosciuto come antifascista, è stato minacciato sul posto di lavoro da una decina di neonazisti provenienti da svariati centri del Nord Italia – hanno raccontato – Anni di austerità targata PD hanno permesso a questi elementi di emergere e trovare un loro spazio nella scena politica Italiana, per non parlare del nuovo governo, pappa e ciccia con varie organizzazioni di estrema destra”.

Il Giornale di Treviglio spiega qui le ragioni della manifestazione.

 

Leggi anche:

Donne, sindacati e società civile in piazza il 10 novembre contro il Decreto Pillon

Insulti razzisti per un parcheggio “Ci penso io a farti tornare a casa tua”

Torneo antirazzista a Palazzolo FOTO e VIDEO

Necrologie