Nadia Pulvirenti concesso l'abbreviato all'assassino

Nadia Pulvirenti concesso l'abbreviato all'assassino
Sebino e Franciacorta, 29 Dicembre 2017 ore 08:00

Nadia Pulvirenti concesso l'abbreviato al suo assassino. Era il 24 gannaio dello scorso anno quando lo straniero accoltellò senza pietà l'operatrice psichiatrica alla Cascina Clarabella.

Omicidio di Nadia Pulvirenti

L’ammazzò mentre lei cercava di aiutarlo. A Abderrhaim El Moukthari, assassino della venticinquenne Nadia, è stato concesso il rito abbreviato.  L'assurdo massacro avvenne alla struttura Cascina Clarabella, tra Iseo e Corte Franca, lo scorso 24 gannaio.
Il cinquantacinquenne infatti accoltellò brutalmente la giovane operatrice psichiatrica che viveva a Castegnato. L’uomo fu ritrovato poco distante dalla Polizia Locale di Iseo, venne arrestato e condotto in carcere a Brescia prima del trasferimento al Rems di Castiglione delle Stiviere. Lo scorso giovedì, al palazzo di Giustizia, il legale di Moukthari, Giuseppe Mercurio, ha chiesto per lui il rito abbreviato che è stato accordato dal gup Alessandra Di Fazio. Inoltre, il giudice ha disposto una perizia psichiatrica sull’assassino con l’obiettivo di valutare la pericolosità dell’uomo. Prossima udienza in calendario per il 1 febbraio.

Nadia Pulvirenti

Seguici sui nostri canali
Necrologie