MANTOVA

Muore medico con patalogie croniche, nei giorni scorsi si era vaccinato: disposta l’autopsia

La nota dell'ospedale: «Al fine di chiarire anche ogni più piccolo dubbio, si è disposto di attivare tutti gli accertamenti necessari»

Muore medico con patalogie croniche, nei giorni scorsi si era vaccinato: disposta l’autopsia
Cronaca Alto Mantovano, 15 Gennaio 2021 ore 09:46

Muore medico con patalogie croniche, nei giorni scorsi si era vaccinato: disposta l’autopsia. A darne comunicazione è stato l’ospedale Poma di Mantova, dove è accaduta la tragica morte del medico. L’uomo, secondo quanto diffuso nella comunicazione, sarebbe già stato malato di patologie croniche e nei giorni scorsi si sarebbe sottoposto al vaccino anti-Covid. Per escludere ogni nesso tra la vaccinazione e la tragedia, è stato disposto l’esame autoptico e tutti gli accertamenti del caso, oltre a darne comunicazione agli enti preposti.

La nota dell’ospedale Poma

«La ASST di Mantova comunica con grande dolore che in data odierna – venerdì 15 gennaio 2021 – si è spento uno stimatissimo collaboratore dell’Azienda. Il professionista, che purtroppo soffriva di patologie croniche, si era sottoposto, anche a tutela delle proprie condizioni di salute, alla vaccinazione anti-Covid. Pur in presenza di una situazione estremamente indicativa di un evento improvviso legato a condizioni preesistenti, al fine di chiarire anche ogni più piccolo dubbio, si è disposto di attivare tutti gli accertamenti necessari per confermare l’assenza di qualsiasi nesso tra la vaccinazione e il triste evento occorso.  È stata pertanto disposta l’autopsia che verrà eseguita probabilmente domani mattina.

Di tale situazione è stata data comunicazione sia agli organismi di governo regionali che alle autorità di regolazione tecnico-scientifica con le quali sarà avviata ogni necessaria collaborazione al fine di perseguire lo scopo sopra riportato.

Cogliamo l’occasione per ricordare con affetto e cordoglio questo nostro stimato collaboratore con profondo senso di compartecipazione al dolore dei familiari».

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli