Cronaca
Montichiari

Muore in solitudine, la comunità organizza una raccolta fondi per realizzargli la tomba

I Vigili lo hanno trovato sulla sua poltrona davanti al televisore.

Muore in solitudine, la comunità organizza una raccolta fondi per realizzargli la tomba
Cronaca 12 Novembre 2021 ore 14:00

È morto seduto in poltrona davanti al televisore e così lo hanno trovato i Vigili che sono entrati nel suo appartamento tra via Battisti e via Cavallotti nel pomeriggio di martedì 2 novembre.

Era ben voluto

Rinaldo Chiarini, 65 anni, è morto in solitudine ma solo non era, una famiglia monteclarense, i  Montanari di Vighizzolo, dal 2004 si occupava di lui con affetto incondizionato pur rispettando la sua indipendenza, anzi facendo di tutto perché Rinaldo vivesse la sua privacy con dignità.

Non rispondeva al telefono

È stata proprio Elena Montanari a confrontarsi con il sindaco Marco Togni che le ha consigliato di chiamare gli agenti della Locale quando nel pomeriggio di martedì 2 novembre non riceveva risposte alle chiamate fatte a Rinaldo.

Un vicino di casa di Rinaldo - racconta Elena - mi ha detto che sentiva il suo cellulare squillare ma intuiva che non stava rispondendo. Mi sono allarmata ma non volevo pensare al peggio, quando però il vicino mi ha detto che la finestra dell’appartamento di Rinaldo era aperta, ricordando la sua precisione, ho capito che qualcosa di brutto doveva essere successo.

L'articolo completo in edicola con Montichiariweek da venerdì 12 novembre.

Necrologie