Cronaca
Far leva sui sentimenti

Minorenni si fingono sordomuti e tentano la truffa

Gli agenti della Locale hanno scoperto che il padre li controllava da lontano

Minorenni si fingono sordomuti e tentano la truffa
Cronaca Valli, 20 Dicembre 2022 ore 09:20

Una storia bizzarra che vede al centro due minorenni che si sono finti sordomuti per truffa.

Minorenni si fingono sordomuti, la chiamata alla Polizia Locale

Venerdì 16 dicembre 2022 una pattuglia della Polizia Locale di Rezzato è stata contattata da alcuni cittadini. Il motivo è legato alla presenza di due ragazzini rispettivamente di 15 e 16 anni i quali, fingendosi sordomuti, hanno chiesto con insistenza donazioni e denaro a scopo benefico da destinare ad un'organizzazione umanitaria a livello mondiale. Quest'ultima, nella loro falsa narrazione, si occuperebbe di costruire un centro aggregativo per chi soffre di tale handicap. I giovanissimi si sono presentati alle potenziali vittime con tanto di brochure informativa alla mano, tentando di far leva sui sentimenti di compassione delle vittime, alcune delle quali sono cascate nella trappola permettendo ai due di costituirsi un bottino  pari a 130 euro circa.

Il padre li controllava da lontano

Una volta giunti sul posto gli agenti della Locale hanno ben presto capito che qualcosa non andava riuscendo peraltro a scovare il padre degli stessi intento a controllarli da lontano: i tre residenti a Bologna sono finiti nei guai. Per loro è infatti scattata una denuncia a piede libero e il sequestro del denaro e delle false brouchure.

 

 

 

 

Seguici sui nostri canali
Necrologie