Menu
Cerca

Minacciano rapimento della figlia, arrestate due persone

Minacciano rapimento della figlia, arrestate due persone
Cronaca 30 Aprile 2017 ore 14:33

Ricattato e minacciato. Il titolare di un bed & breakfast dell'est veronese non si sarebbe mai immaginato di vivere un'esperienza simile. Tutto è cominciato quando due persone,  lui 40enne siciliano, lei 30enne veronese, hanno pernottato per oltre un mese nel b&b. I due si sono presentati a nome di criminali albanesi che avrebbero preso di mira il titolare dell'attività.

Così si sono susseguite minacce pesanti come  «Se non paghi, ti incendiano l’agriturismo...», «Se non paghi faranno del male a te, alla tua famiglia, ai tuoi parenti...» e, addirittura «Se non paghi, ti rapiscono la bambina, hanno la sua foto...» fino a veri e propri atti intimidatori come l'incendio di alcune macchine custodite nell'azienda agricola. L'uomo, terrorizzato, ha deciso di pagare. La prima somma, versata a marzo, ammontava a 1.200 euro, la seconda, a inizio aprile, di 2.200 euro che si va ad aggiungere allla mancata riscossione del credito che vantava per il pernottamento della coppia nel b&b per oltre un mese (circa1.600 euro). La terza somma sarebbe dovuta essere di 5.000 euro ma questa volta a presentarsi all'appuntamento sono stati i carabinieri che hanno così colto in flagrante gli estorsori.

 Ieri i due sono stati interrogati dal gip Ferraro. Predisposta per l'uomo la custodia cautelare in carcere mentre per la donna, avendo avuto parte attiva solo nel terzo episodio, predisposta  la scarcerazione con il divieto di dimora nel Comune dove sono avvenuti i fatti.


Necrologie