in manette 32enne

Minaccia di morte la vicina dal balcone e lancia sedie contro i militari

L'uomo era già ai domiciliari a Castelcovati per reati legati alla droga. E' stato arrestato dai carabinieri del Radiomobile di Chiari e dai colleghi della Stazione di Castrezzato.

Minaccia di morte la vicina dal balcone e lancia sedie contro i militari
Bassa, 17 Luglio 2020 ore 11:29

Ha minacciato di morte con un martello e una mazza la vicina dal balcone della casa dove era ai domiciliari, per poi lanciare sedie e altri oggetti contro i carabinieri. E’ finito in manette e ora si trova in carcere.

Minaccia di morte la vicina dal balcone e lancia sedie contro i militari

E’ successo martedì sera a Castelcovati. Un 32enne di origini marocchine è stato arrestato dai carabinieri del Radiomobile di Chiari e della stazione di Castrezzato dopo che la vicina, impaurita, aveva contattato il 112 perché l’uomo la stava minacciando di morte dal balcone, da cui lanciava oggetti e soprammobili. I militari, giunti tempestivamente sul posto, hanno cercato di calmarlo, ma la situazione è andata via via degenerando.

Il 32enne, infatti, minacciando anche le Forze dell’ordine, ha cominciato a lanciare contro i carabinieri le sedie di casa e altri soprammobili. A quel punto i militari, per evitare che la situazione si aggravasse maggiormente, si sono introdotti nell’abitazione del covatese e della compagna con cui viveva. Mentre procedevano a immobilizzarlo e ad ammanettarlo, però, due carabinieri si sono feriti: uno di loro è stato ustionato a un braccio dal 32enne, mentre l’altro ha riportato delle lesioni a una mano.

Ora si trova in carcere

L’uomo è finito in manette per resistenza, minacce aggravate e lesioni personali, maltrattamento di familiari e anche per possesso di droga ai fini di spaccio, poiché all’interno dell’abitazione, a seguito della perquisizione degli ambienti, sono stati rinvenuti 22 grammi di hashish.
L’arresto è stato convalidato per direttissima e il 32enne, che già si trovava ai domiciliari per reati legati alla droga, si trova ora in carcere come misura cautelare.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia