Sirmione

Mille miglia: “il passaggio” in mostra

dal 3 ottobre al 29 novembre a Palazzo Callas Exhibitions la mostra dedicata alla "corsa più bella del mondo"

Mille miglia: “il passaggio” in mostra
Garda, 03 Ottobre 2020 ore 15:47

Come ogni anno, l’Amministrazione Comunale di Sirmione, con il patrocinio di Regione Lombardia, accoglie la corsa più bella del mondo con un’esposizione fotografica dedicata, allestita nelle splendide sale di Palazzo Callas Exhibitions, in attesa del 22 ottobre, data in cui le vetture, partite da Brescia, transiteranno da piazzale Porto per il classico controllo timbro per poi tornare, lungo via XXV aprile, alla volta di Cervia

1000 miglia: “il passaggio” in mostra

Una raccolta di 110 scatti, 50 storici e 60 contemporanei, provenienti in parte dal prezioso Archivio Fotografico Negri e dalle collezioni personali di fotografi moderni che in questi anni si sono più volte confrontati con la bellezza delle auto impegnate nella celebre rievocazione della “corsa più bella del Mondo”: Edoardo Agresti, Roberto Bellini, Marco Federici, Antonello Perin, Raffaele Trivini.

La mostra “Il Passaggio/The Passage – automobili e persone sulle strade del Tempo e di Sirmione”, è stata inaugurata questa mattina alla presenza del vicesindaco Mauro Carrozza, dell’assessore regionale Alessandro Mattinzoli, del vincitore dell’edizione 1000 Miglia 2019 Daniele Bonetti attualmente in carica, della giornalista RAI TG2 motori e pilota Maria Leitner, dell’esperto di auto storiche e giornalista Attilio Facconi, e del vice presidente del comitato operativo 1000 Miglia,  Giuseppe Cherubini. Presenti inoltre Mauro Negri e tutti gli autori delle immagini contemporanee. 

La mostra sarà visitabile fino al 29 novembre 2020 (dal martedì al venerdì dalle 11 alle 16, sabato – domenica e festivi dalle 11 alle 18). Un percorso fotografico pensato in ogni singolo dettaglio e allestito per esaltare l’intensità delle immagini storiche e la bellezza delle immagini moderne. “Linee rosse” accompagneranno il pubblico lungo le “strade” della 1000 miglia, da una sala all’altra.

Il fascino della mille miglia

Questa mattina si è a lungo trattato il fascino di questa storica corsa. “La Mille Miglia passa a Sirmione come una vera e propria macchina del tempo. Per un giorno, sullo stesso tracciato, si toccano e si mescolano epoche diverse, unite come in una cerniera dalla Corsa più bella del Mondo – ha raccontato il vicesindaco sirmionese – Oggi come allora i bolidi spuntati dal passato ci catapultano in uno scenario di cromature, polvere, cappelli, caschi di cuoio, occhialoni e meravigliata emozione. Nelle fotografie della mostra vediamo la macchina del tempo in piena azione: attraverso le splendide immagini d’epoca dall’Archivio Fotografico Negri, ammiriamo le protagoniste della Mille Miglia sfrecciare nelle strade della prima metà del secolo scorso e poi, come per magia, riecco oggi le stesse automobili di allora, inossidabili e indomabili, mentre ripercorrono con la grinta di sempre questo mondo trasformato dal tempo”.

Fotografie con Aymo Maggi e Bindo Maserati su Isotta Fraschini tipo 8° SS carrozzeria Sala del 1927 (la prima vettura partita nel 1927, la pietra “miliare” della grande corsa), e ancora la meravigliosa Mercedes Benz SSKL di Caracciola-Sebastian del 1931, o l’auto Avio Costruzioni 815 Spider Touring Superleggera di Rangoni-Nardi, 1940 (prima vettura costruita da Enzo Ferrari), od ancora la Ferrari 340 Spider America Vignale di Taruffi-Vandelli, 1952. Tra gli scatti contemporanei colpiscono anche la Porsche 356 Carrera che ha gareggiato nella MM del 1957 o la Cisitalia 202 SC Pininfarina che ha gareggiato nell’edizione del 1949 e successivamente è appartenuta al famoso produttore cinematografico Carlo Ponti.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia