Menu
Cerca

Michela, massacrata dal compagno, era nata a Desenzano

Michela, massacrata dal compagno, era nata a Desenzano
Cronaca 03 Maggio 2017 ore 13:30

Michela Di Pompeo era nata a Desenzano 47 anni fa. Ed è stata uccisa a Roma, in vicolo del Babuino, dal suo compagno la notte tra il 30 aprile e il primo maggio scorso. Era un'insegnante. Lui, Francesco Carrieri di 55 anni, le ha fracassato il cranio: è reo confesso. E si è costituito la mattina di lunedì: «L’ho uccisa perché voleva lasciarmi».

Lei è stata trovata nel letto. Forse dormiva quando è stata colpita pare con un peso da palestra recuperato a casa. Sarà l'autopsia sul corpo dell'insegnante a stabilire l'arma usata. Il movente, invece, sarebbe la gelosia.

Michela era cresciuta in Alto Adige, a Lavis, dopo una parentesi a Bolzano. Conosceva bene il tedesco e lo insegnava nella capitale da dieci anni alla scuola germanica della capitale: italiano, storia ed educazione alla cittadinanza.


Necrologie