REMEDELLO

«Mi ammazzo», ma l’amante la ignora: denunciato per omissione di soccorso

Mentre ingeriva un numero spropositato di farmaci ha annunciato al suo «grande amore» l’intenzione di suicidarsi, ma da lui ha raccolto solo indifferenza e silenzio.

«Mi ammazzo», ma l’amante la ignora: denunciato per omissione di soccorso
Cronaca Bassa, 25 Giugno 2021 ore 08:20

«Mi ammazzo», ma l’amante la ignora: denunciato per omissione di soccorso.

Mentre ingeriva un numero spropositato di farmaci ha annunciato al suo «grande amore» l’intenzione di suicidarsi, ma da lui ha raccolto solo indifferenza e silenzio. E ora lo ha denunciato per omissione di soccorso.

La vicenda risale a giovedì 10 giugno, quando una 40enne di Remedello si è chiusa nella sua auto nel parcheggio di un noto supermercato di Carpenedolo da mezzogiorno alle 14, sotto il sole cocente di giugno. La donna non riusciva a sopportare una forte delusione amorosa ed era intenzionata a mettere fine alla sua vita, tant’è che ha assunto una dose massiccia di pastiglie. Nel frattempo ha informato di quanto stava avvenendo l’uomo, un 50enne asolano sposato, con cui da sette anni aveva una relazione. Innamorata perdutamente di lui, ha creduto a tutte le sue promesse, compresa quella che avrebbe posto fine al suo matrimonio per dedicarsi unicamente alla loro relazione, tanto che, spesso, la presentava come sua moglie. Quando però l’uomo è stato scoperto dalla moglie, quella vera, ha smesso immediatamente di comunicare con la 40enne, che ha ben presto maturato l’idea del suicidio.

Articolo completo su MontichiariWeek in edicola. 

Necrologie