Sponsorizzato

Il Metodo Bonori per il trattamento della disfunzione erettile

Un approccio olistico e scientifico in unico metodo per affrontare uno dei più comuni problemi sessuali maschili

Il Metodo Bonori per il trattamento della disfunzione erettile
Cronaca Brescia, 23 Novembre 2020 ore 07:15

La disfunzione erettile è tra i più comuni problemi sessuali maschili. Oltre ad avere un impatto negativo sulla relazione di coppia ha una ripercussione anche sulla qualità di vita e sul livello di autostima del soggetto interessato. E quindi sulla sua salute in generale. La disfunzione erettile è una patologia molto frequente soprattutto negli uomini affetti da disfunzioni o patologie cronico degenerative. Molti studi scientifici hanno evidenziato che le onde d’urto a bassa energia possono migliorare il microcircolo vascolare. E nel caso dei pazienti con disfunzione erettile, può apportare a loro notevoli benefici. Le onde d’urto radiali a bassa intensità applicate alla disfunzione erettile sono quindi un’innovativa tecnica di trattamento che ha vantaggi locali sul microcircolo penieno. Molto spesso però la disfunzione erettile è dovuta anche a disfunzioni o patologie cronico degenerative sistemiche o a disturbi psichici.

Approccio olistico per il trattamento della disfunzione erettile

I sistemi biologici e psichici sono interconnessi l’uno all’altro e si influenzano in modo reciproco e bidirezionalmente. Ed è per questo che per trattare la disfunzione erettile, come del resto per la maggior parte delle malattie, serve un approccio sistemico e integrato. Il Metodo Bonori per il trattamento della disfunzione erettile utilizza quindi le onde d’urto non solo a livello locale ma anche sistemico. Il tessuto connettivo, il quale forma assieme ai muscoli il sistema miofasciale, è il tessuto di sostegno interposto tra le cellule, attraverso il quale avviene la comunicazione tra le stesse e l’ambiente esterno. È il substrato di tutti i sistemi biologici. Il Metodo Bonori per la disfunzione erettile interviene anche sul sistema miofasciale ma direttamente agisce anche sul sistema energetico e sul sistema della circolazione dei liquidi della persona.

Verso un profondo rilassamento psico-fisico

Gli stress psico-fisici vengono registrati dal sistema miofasciale il quale diventa sempre più contratto, duro, teso e fibrotico, influenzando conseguentemente in negativo tutti gli altri sistemi. Questo trattamento sistemico con le onde d’urto porta la persona in un profondo rilassamento psico-fisico. Il rimodellamento del sistema miofasciale e la stimolazione di determinati punti di agopuntura, utili per ridurre le citochine infiammatorie ed avere un effetto benefico sull’intero organismo, possono avere un effetto di rimodulazione sui sistemi endocrino, nervoso e immunitario. Gli effetti benefici del trattamento possono essere avvertiti, non solo per la disfunzione erettile, ma anche sulle funzioni neurovegetative come il sonno, la digestione, il transito intestinale ed altre ancora.

Per informazioni sul Metodo Bonori

Con il Metodo Bonori per la disfunzione erettile si ha quindi un approccio olistico, non solo locale. E i benefici che si possono avere sono in genere avvertiti anche dopo poche sedute. Il trattamento viene effettuato una volta a settimana per due mesi, il che permette in genere di ottenere risultati soddisfacenti per la persona. Successivamente si consiglia di eseguire un trattamento di mantenimento mediante una seduta terapeutica ogni 20 o 30 giorni. Per info o per prenotare un appuntamento è possibile chiamare direttamente il Dottor Bonori al 338.4166791. Oppure visitare www.metodobonori.com e www.studiofisiotek.com, la pagina Matteo Bonori o scrivere a info@metodobonori.com.

 

Informazione pubblicitaria a pagamento

Necrologie