Cronaca

Meningite Brescia allarme non come due anni fa in Toscana

Dopo il caso Ghedi, secondo gli esperti non siamo di fronte a un'emergenza.

Meningite Brescia allarme non come due anni fa in Toscana
Cronaca Montichiari, 16 Gennaio 2018 ore 11:57

Meningite Brescia: l'allarme non dovrebbe destare preoccupazioni.

Meningite Brescia, il caso Ghedi

Secondo gli esperti, dopo il caso del bimbo di tre anni colpito da meningococco di tipo B a Ghedi, non siamo di fronte a un'emergenza come quella toscana di due anni fa.

Ceppo meno aggressivo

Il ceppo è molto meno aggressivo. E per altro conforta il fatto che il piccolo di tre anni stia meglio: la tempestività delle cure è stata determinante. Ieri abbiamo intervistato la direttrice del suo asilo: "Oggi i bambini si sono recati a scuola regolarmente, eccetto gli influenzati. – ha dichiarato la dottoressa Cadei – E’ tutto tranquillo. Ieri abbiamo lasciato ai genitori un numero di telefono per contattarci, demandando ad Asl ciò di natura medica e sanitaria".

Caso fatale un anno fa in provincia

Un anno fa la morte della piccola Malika, bimba di cinque anni di Inzino di Gardone Valtrompia. La piccola non ce la fa dopo alcuni giorni nel reparto di rianimazione pediatrica dove muore l’11 gennaio. Per il decesso da meningite da pneumococco, otto i medici iscritti nel registro degli indagati oggi verso l'assoluzione dall’accusa di omicidio colposo.

Seguici sui nostri canali
Necrologie