Medical Plan di Capriolo presenta il nuovo ecografo

Tecnologie di ultima generazione al servizio dei pazienti

Medical Plan di Capriolo presenta il nuovo ecografo
Sebino e Franciacorta, 09 Novembre 2020 ore 08:30

Nuovo ecografo alla Medical Plan di Capriolo, il Poliambulatorio specializzato in visite specialistiche e fisioterapia. La struttura, dunque, da oggi dispone di uno strumento in più per effettuare diagnosi ancora più precise sui propri pazienti.

Nuovo ecografo di Medical Plan, tecnologie evolute per i pazienti

“Abbiamo preso uno strumento di ultima generazione”, spiegano i responsabili. “Un ecografo Color Doppler System DC-70 che permette di ottenere immagini nitide e precise. Esso unisce strumenti diagnostici potenti e versatili con un’esperienza utente ottimizzata. Grazie alla tecnologia innovativa di cui dispone il DC-70 può aiutare il medico a effettuare diagnosi di precisione, mettendo a disposizione dei pazienti referti ancora più accurati, redatti da medici radiologi con lunghi anni di esperienza alle spalle”. L’ecografia è una metodica diagnostica non invasiva per immagini.

Come funziona l’ecografia

“Per costruire queste immagini la macchina utilizza ultrasuoni, ovvero onde sonore emesse da manipoli (o sonde) che il radiologo appoggia sulla pelle del paziente nell’area da esaminare”, riprendono da Medical Plan. “Proprio come un sonar, le onde rimbalzano sulle ghiandole o sugli organi interni, sui vasi sanguigni o sulle strutture sottocutanee restituendone sul monitor l’immagine. Così il medico può verificare se sia tutto a posto, oppure se vi siano dei problemi. Per via della sua immediatezza, della non invasività e del fatto che non ha particolari controindicazioni o effetti collaterali, l’ecografia rappresenta uno dei primi approcci allo studio del corpo umano. Solo la componente scheletrica e delle strutture interne alla scatola cranica non può essere esaminata. Occorre infatti evidenziare che gli ultrasuoni non hanno la capacità di studiare le strutture ossee.

Non emette radiazioni, ma solo onde sonore

Si spazia dalle ecografie muscolotendinee a quelle articolari, da quelle per cute e sottocute, all’ecografia all’addome, fino a quelle alla tiroide, ai testicoli o relativamente a tutti gli altri organi interni, nonché ai linfonodi qualora siano da esaminare o tenere sotto controllo. Perché l’ecografia possa essere interpretata in modo corretto è sempre importante portare con sé i referti di eventuali indagini precedenti, anche qualora si tratti di visite specialistiche o accertamenti diversi dall’ecografia. “Non solo – precisa lo staff di Medical Plan – E’ anche importante indicare al medico l’eventuale assunzione di farmaci”. Sulla prospettiva di ripetere l’ecografia per controlli di routine, i medici di Medical Plan spiegano che non c’è problema perché  l’ecografo non emette radiazioni, ma solo onde sonore.

Ecografia Muscolo tendinea ed ecografia articolare

Si esegue a livello delle articolazioni ed è in grado di indagare con buona precisione i tessuti molli e le strutture articolari, ovvero le cartilagini, i menischi e le membrane sinoviali. E’ anche di valido aiuto nell’indagine periarticolare di tendini e legamenti. L’ecografia è indicata in caso di stiramenti e sospetti strappi muscolari, contusioni e tendiniti (a mano, polso, gomito, spalla, ginocchio, caviglia, piede, tendine di Achille). Con l’ecografo è possibile indagare anche cisti, borsiti, ematomi intramuscolari o sottocutanei.

Ecografia cute e sottocute

L’ecografia di cute e sottocute è anche detta ecografia dei tessuti molli. Si ricorre a essa per verificare le condizioni del tessuto sottocutaneo e lo spessore delle lesioni della pelle.
Pur non avendo un vero e proprio valore diagnostico, essa tuttavia permette di esaminare l’entità di una lesione. Valutando quanto la lesione stessa si sviluppa in profondità e come si rapporta con i vasi sanguigni, permette di elaborare la migliore delle terapie possibili per impostare un percorso di guarigione duraturo.

Il nuovo ecografo di Medical Plan per esaminare linfonodi, cisti, ernie e noduli

Grazie a essa è possibile in primo luogo prendere in esame i linfonodi benigni, causati da infiammazioni o infezioni batteriche. E’ inoltre consigliata per valutare lesioni nodulari di vario tipo come lipomi, cisti e alterazioni dei tessuti. Infine, questo genere di ecografia permette anche di tenere sotto controllo l’evoluzione di eventuali neoplasie e per individuare eventuali ernie addominali.

Addome completo

Ecco un altro esame importante, con il quale è possibile valutare le condizioni di salute degli organi interni collocati in questa regione del corpo.  Attraverso l’ecografia addome completo si effettua anche l’osservazione dei principali vasi sanguigni dell’addome come l’aorta e la vena cava inferiore, i vasi renali e il circolo portale. Tra gli organi che si prendono in esame il fegato, i reni, la milza, il pancreas, le vie biliari, la colecisti e la vescica, oltre a ovaie, utero e prostata.

Ecografia della tiroide

Questo esame permette di verificare le condizioni e la morfologia della tiroide. Molto comune nella diagnostica delle patologie tiroidee, attraverso di esso il medico può valutare il volume della ghiandola e l’eventuale presenza di noduli e infiammazione. Inoltre, sottoponendo il paziente all’esame ecografico del collo, il medico può anche valutare le caratteristiche dei linfonodi cervicali e delle ghiandole salivari.

Ecografia dei testicoli

L’ecografia testicolare consiste in un’indagine non invasiva per lo studio delle varie componenti testicolari oltre che del funicolo spermatico.  Attraverso questo tipo di ecografia si tiene sotto controllo il volume e la morfologia della sede testicolare (scroto), e dei dotti annessi. Con essa si acquisiscono informazioni sull’eventuale presenza di masse tumorali, nonché diagnosticare patologie testicolari come idrocele e cisti dell’epididimo.

Nuovo ecografo Medical Plan, informazioni

Per informazioni e prenotare un’ecografia contattate lo 0300948545 o visitate il nostro sito internet all’indirizzo www.medicalplan.it.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia