Menu
Cerca

Maxi sequestro. Arrestati due marocchini con 423 Kg. di hashish

Maxi sequestro. Arrestati due marocchini con 423 Kg. di hashish
Cronaca 19 Dicembre 2016 ore 16:01

I Carabinieri della Compagnia di Brescia hanno assestato un duro colpo all’attività di spaccio di sostanze stupefacenti posta in essere da nordafricani in città. A finire in manette, questa volta, sono stati due marocchini trentenni con precedenti per stupefacenti operanti nel quartiere “Primo Maggio”.

L’attività investigativa tradizionale ha premiato il duro lavoro dei militari che, con mirati e prolungati servizi di pedinamento e raccolta di informazioni, hanno individuato alcuni esponenti di un’organizzazione criminale magrebina dedita all’importazione e allo smercio di sostanze stupefacenti, localizzando il deposito della droga in un appartamento ubicato in un condominio di via Presolana.

Alla fine, nei pressi della citata via è stato fermato per un controllo uno dei soggetti poi arrestati che, sprovvisto di documenti, dichiarava di vivere a Piacenza. Il nordafricano, però, veniva prontamente smentito dall’immediata perquisizione personale dalla quale emergeva il mazzo di chiavi che si rivelava essere quello cercato, atteso che permetteva di aprire sia il portone di ingresso che la porta di un appartamento del condominio indicato.

All’interno veniva trovato un altro marocchino, custode di ben 423 Kg di hashish occultati dentro un armadio, sotto al letto e nella vasca da bagno. Nella cucina, sfusi in una bacinella, venivano inoltre rivenuti oltre 9mila euro in banconote di vario taglio.

I militari hanno pertanto proceduto all’arresto dei due nordafricani e al sequestro dell’ingente quantitativo di sostanza stupefacente che verrà inviato al laboratorio analisi del Comando Provinciale di Brescia per ulteriori accertamenti. I due magrebini sono adesso ristretti nella casa circondariale di Brescia “Nerio Fischione”, a disposizione dell’ Autorità Giudiziaria.


Necrologie