Maxi rissa in stazione a Monza: aggredito anche un nostro cronista VIDEO

Hanno tentato di rubargli il cellulare con il quale stava filmando la violenta lite tra extracomunitari

Maxi rissa in stazione a Monza: aggredito anche un nostro cronista VIDEO
Alto Mantovano, 31 Luglio 2018 ore 09:09

Maxi rissa alla stazione di Monza: aggredito anche un nostro cronista.

Come riporta il Giornale di Monza hanno tentato di rubargli il cellulare con il quale stava filmando la violenta lite tra extracomunitari. E’ stato medicato dal 118 intervenuto sul posto. E c’è anche  un ferito grave, un ventenne del Gambia, che è stato trasportato all’ospedale San Gerardo in codice rosso, raggiunto da una coltellata. Le Forze dell’ordine hanno fermato il suo presunto aggressore, un 35enne della Guinea. La rissa tra i due immigrati avrebbe poi coinvolto un’altra quindicina di immigrati e a farne le spese, suo malgrado, è stato anche un nostro collega.

Maxi rissa in stazione: ferito anche un nostro collega

A rimanere coinvolto della rissa scoppiata poco fa in via Arosio, a Monza, davanti allo scalo ferroviario, è stato anche un nostro collega, intervenuto sul posto per documentare e raccontare l’accaduto. Il cronista  del Giornale di Monza si è trovato davanti una quindicina di giovani uomini di colore, che si picchiavano. E’ bastato anche solo che prendesse il telefono per documentare la rissa che è stato inseguito e aggredito da alcuni dei presenti. Si è dovuto rifugiare all’interno di un vicino esercizio commerciale.

IL VIDEO SUL GIORNALE DI MONZA

Stima da parte dell’Associazione Lombarda Giornalisti

Il cronista aggredito è stato medicato al Pronto soccorso dell’ospedale di Vimercate, dove gli è stato applicato un collarino. Fortunatamente le radiografie non hanno evidenziato fratture ma desta un po’ di preoccupazione l’occhio sinistro colpito con violenza; domani il collega dovrà tornare in ospedale per una visita oculistica specialistica.  Tante le attestazioni di stima e vicinanza giunte in redazione in queste ore, fra le altre vogliamo ricordare quella dell’Associazione Lombarda di giornalisti che sulla sua pagina  Facebook ha postato la solidarietà del sindacato e dell’Ordine dei Giornalisti.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia