Cronaca
elezioni comunali

Matteo Ferrari annuncia la candidatura a sindaco di Azzano Mella

Il 37enne, appartenente a Fratelli d'Italia, si è presentato ufficialmente questa mattina in conferenza stampa.

Matteo Ferrari annuncia la candidatura a sindaco di Azzano Mella
Cronaca Bassa, 28 Agosto 2021 ore 12:28

L'attuale vicesindaco è in corsa al posto dell'uscente primo cittadino Angela Pizzamiglio che, pur potendo, non tenta il bis.

Matteo Ferrari annuncia la candidatura a sindaco di Azzano Mella

E' ufficiale, come già riportato tra le pagine di ManerbioWeek in edicola da ieri, venerdì 27 agosto. Matteo Ferrari, espondente di Fratelli d'Italia, 37 anni, è in corsa per la poltrona da sindaco ad Azzano Mella. L'attuale vice punta ad ottenere la continuità di quanto già intrapreso dal primo cittadino in carica, Angela Pizzamiglio che, pur potendo, non tenta il bis. Lui è il candidato per la lista "Azzano Ricresce" che riunisce una civica, Lega e Fratelli d'Italia.

Alla conferenza erano presenti anche il senatore di Fratelli d'Italia Gianpietro Maffoni, anche sindaco di Orzinuovi e, per la Lega, il segretario provinciale Alberto Bertagna (anche vicesindaco di Calcinato), Fabio Losio e l'attuale consigliere di maggioranza Nicola Riboli che sosterrà Ferrari nella corsa.

Il discorso

Ci tengo innanzitutto ad esprimere quanto io sia assolutamente onorato per il fatto che Fratelli di Italia e Lega attraverso un sano confronto, abbiano avuto attenzione per me, decidendo di sostenermi e di puntare sulla mia candidatura. Farò di tutto per ripagare questa fiducia con efficienza e successo. Credo che per raggiungere questi risultati sia fondamentale la consapevolezza del valore del ruolo e dei doveri che esso comporta. E proprio partendo da questa consapevolezza, desidero mettere a servizio della mia comunità la mia esperienza e passione amministrativa, che mi impegnano oggi come vicesindaco e assessore ai lavori pubblici, all’agricoltura e all’ecologia, e la mia profonda conoscenza del territorio. Ho sempre abitato ad Azzano, vivo e amo il mio paese e il dialogo con la mia comunità.

Queste sono state le prime parole di Ferrari che, questa mattina, ha ufficializato la sua candidatura. Poi, l'attuale vicesindaco, è anche entrato nel dettaglio di aluni interventi portati avanti.

In questa occasione mi sembra importante offrire velocemente alcuni dati sulle opere che sono state portate avanti, nonostante le tante difficoltà che abbiamo affrontato e superato. Parlo di investimenti per € 433.000 nelle scuole (ampliamento aule + intervento alle primarie da avviarsi + opere all’asilo), per € 510.000 nelle messe in sicurezza (asfaltatura strade, Cascina Colombera, piazza e sagrato, staccionata di Via G. Paolo II) per € 114.000 per le opere di regimazione idraulica, per € 158.000 nei parchi pubblici e nella piastra polivalente e per € 153.000 nel cimitero, oltre ad un sistema di videosorveglianza per la sicurezza del cittadino. Si può e si deve ancora lavorare e fare molto. In un periodo storico, come questo della pandemia, che ha messo a dura prova tutti noi e nel quale abbiamo appreso che solo con la cooperazione e le sinergie possiamo uscire dal buio profondo in cui la nostra economia e la nostra vita sociale sono sprofondate, sono certo che solo con umiltà, rispetto e coesione potremo, tutti assieme, operare per il bene della comunità e del nostro territorio.

Infine, non è mancato un cenno alle intenzioni e agli obiettivi. Il programma, invece, sarà reso noto non appena ultimato e non mancheranno le presentazioni.

In continuità con l’Amministrazione che si avvia alla conclusione, io e la mia squadra, in parte rinnovata, non abbiamo avuto dubbi nel puntare ancora una volta sul simbolo "Azzano ricresce", rinnovato anch’esso grazie alla coalizione politica che ci sostiene e alla lista civica per Azzano Mella. Potendo contare sulle radici forti dell’esperienza e del lavoro già avviato, vogliamo continuare a crescere con l’obbiettivo di dare un futuro certo e concreto alla comunità insieme alla crescita sociale civile, culturale ed economica. Proprio in questi giorni stiamo ultimando il programma elettorale per il quale stiamo lavorando con entusiasmo da tempo e non vediamo l’ora di presentarlo ai nostri concittadini.

Da sinistra Riboli, Losio, Bertagna, Ferrari e Maffoni
Necrologie