Marin Moustafa: in tantissimi a Salò per l’ultimo saluto al 18enne

Marin Moustafa, una chiesa gremita quella di San Bernardino a Salò, per salutare il giovane che ha perso la vita rientrando a casa dalla palestra.

Marin Moustafa: in tantissimi a Salò per l’ultimo saluto al 18enne
Garda, 08 Febbraio 2020 ore 13:06

Marin Moustafa, da tutti conosciuto come Marcello, il 18enne residente a Soprazzocco di Gavardo ma molto conosciuto a Salò che mercoledì ha perso la vita nell’incidente stradale mentre rientrava a casa dalla palestra.

Oggi (sabato) l’ultimo saluto nella chiesa di San Bernardino a Salò.

In tantissimi per l’ultimo saluto a Marin Moustafa

Sabato mattina, in una Salò animata dalla presenza del mercato settimanale, tra auto e un intenso via vai di persone, la chiesa di San Bernardino colma di gente ha salutato il 18enne. Commozione e lacrime che scendevano andando a rigare i visi dei giovanissimi amici la quale corsa, inarrestabile e forte di quella grinta tipica della gioventù in fiore,  alla conquista della vita ha conosciuto una battuta d’arresto, una parentesi tragica che invita a riflettere sul dono, non scontato, della vita.

Ad officiare il già monsignore della città di Salò Francesco Andreis.

L’incidente

L’impatto è avvenuto mercoledì poco prima delle 21 in via Corti. Alla guida l’amico di Marin, 19enne neopatentato che, scendendo verso Gavardo, è andato a sbattere contro un cipresso. L’impatto ha interessato la parte destra dove si trovava Marin. Al momento il ragazzo era cosciente e le sue condizioni, nonostante i soccorsi allertati in codice rosso, non sembravano aver messo in pericolo la vita.

Giunto all’ospedale di Gavardo era ancora cosciente anche se le sue condizioni si sono presto aggravate a causa delle  gravi ferite riportate ed è spirato alle 22.30.

L’amico alla guida, residente a Polpenazze del Garda, ha invece riportato pochi danni dal punto di vista fisico. Ora dovrà rispondere dell’accusa di omicidio stradale.

TORNA ALLA HOMEPAGE

Video più visti
Foto più viste
Top news regionali
Il mondo che vorrei
Amici della neve